fbpx

Volo e legalità: all’aeroclub Beppe Albanese attività di volo per i ragazzi del Centro “Padre Nostro”

0

“Volo e Legalità”: sabato 14 settembre all’Aeroclub “Beppe Albanese” di Boccadifalco volano i ragazzi del Centro “Padre Nostro” e dell’associazione “Bayty Baytik”. Con loro l’Arma dei Carabinieri per portare in volo i valori di giustizia, legalità e solidarietà.

Trasmettere il concetto della legalità, associandolo alle sensazioni di libertà, ma anche di profonda disciplina, caratteristiche del mondo del volo a motore. Lo si farà rendendo indimenticabile la giornata a 40 bambini e ragazzi del  “Centro di accoglienza Padre Nostro” e dell’associazione “Bayty Baytik”, da sempre impegnate nella cura e nello sviluppo di giovani provenienti dai quartieri palermitani ad alto tasso di criminalità come Brancaccio e San Filippo Neri.

Per tutti loro grandi emozioni dal momento sabato 14 settembre potranno effettuare un volo panoramico sulla città di Palermo della durata di circa 20 minuti da veri protagonisti, a bordo dei velivoli in forza all’Aereoclub “Beppe Albanese” di Boccadifalco. Riceveranno anche, da parte dei piloti, le prime nozioni di volo, vivendo un’esperienza sicuramente unica.

S’intitola “Volo I-3P” l’iniziativa che prenderà vita a partire dalle 9, all’Aeroclub di Piazza Pietro Micca. A promuoverlo é il gruppo M.R.N. in collaborazione con la stessa struttura ospitante – da sempre punto di riferimento per le attività di questo gruppo nato su Facebook, i cui componenti sono stati anche insigniti della Tessera Preziosa del Mosaico Palermo dal sindaco di Palermo, Leoluca Orlando –  e il Sacro Militare Ordine Costantiniano di SAN GIORGIO (ramo ispanico).

È, però, grazie al sogno di Sonia Palazzolo, oggi una delle volontarie attive del Centro “Padre Nostro”, che si realizza questa prima iniziativa della ripresa, dopo la pausa estiva,  del gruppo M.RN., il cui  amministratore, Nicola Sanacore, l’ha sposata immediatamente insieme al Presidente dell’Aeroclub, Fabio Giannilivigni, e al Cavaliere d’Ufficio del Sacro Militare Ordine Costantiniano nonché socio-pilota dell’Aereo-club, Massimo Gangi. Non dimenticando il grande contributo dato ogni volta dai soci/piloti, che portano in volo i giovani ospiti investendo personalmente energie e risorse, anche quelle economiche.

A sigillare i valori di giustizia e legalità, costituenti lo spirito dell’evento, saranno il Comandante della Legione Carabinieri “Sicilia”, il Comandante del 12°  Reggimento Carabinieri “Sicilia” e il Comandante del Comando Provinciale Carabinieri di Palermo.

Nell’intervallo tra i vari voli, poi, si esibiranno i campioni italiani FICEC di Cheerleading WOLVES, appartenenti alla Polisportiva “Bonagia” di Palermo, disciplina che si avvicina al mondo del volo proprio per la presenza delle FLYER nei vari team senior, junior e pewee.

Ognuno dei partecipanti, inoltre, porterà con se una rappresentazione grafica sul tema della legalità, della giustizia e del volo. A giudicare i lavori sarà un’apposita giuria, composta tra le varie autorità presenti. Le prime tre classificate verranno premiate con dei trofei.

All’intrattenimento, invece, penserà il duo comico “I BARBERAS”, pronto a regalare sorrisi e allegria.

Spazio anche al gusto al quale penserà il Pastificio Giglio che offrirà il brunch a tutti i presenti, dimostrando che la bontà non si ferma al palato ma si fonde con valori alti e condivisi da molti.

«La manifestazione è altresì pronta a provare che è possibile volare e sentirsi liberi, non solo con gli aeromobili, non solo con le acrobazie del proprio corpo – afferma l’amministratore del gruppo M.R.N., Nicola Sanacore –  ma soprattutto grazie ai valori di giustizia, legalità e solidarietà che ognuno di noi deve necessariamente portare sempre dentro se. Siamo fermamente convinti che ciò debba partire da una profonda opera di sensibilizzazione proprio dei più giovani, specialmente se provenienti da quartieri ove la criminalità funge da regola e non da nemico».

L’ingresso è, come sempre, libero e gratuito.

Share.

About Author

Comments are closed.