fbpx

“Uomini. È ora di giocare senza falli”: Tiziana Ferrario incontra le scuole di Vittoria

0

Com’è vivere da maschilisti in un paese maschilista ? Molto facile. Non richiede alcuno sforzo, perché tutto è programmato in modo che ogni uomo ottenga massimi risultati con la minima fatica. C’è un disegno perfetto che prevede la presenza di una o più donne a lui dedicate, o a lui sottoposte, che si assumono gli incarichi più noiosi e più gravosi sin dalla sua nascita e durante la sua vita da adulto, in famiglia e nei luoghi di lavoro. Un semplice trucchetto, uno schema costruito sull’ingiustizia che consente a tanti uomini di trascorrere le loro giornate con la mente libera da pensieri e preoccupazioni, concentrati sulle cose che stanno loro più a cuore, la carriera per prima”.

È l’incipit del libro “Uomini. È ora di giocare senza falli”, opera della giornalista Tiziana Ferrario, uno dei volti più noti, fino a qualche anno fa, del giornalismo Rai.

Tiziana Ferrario è stata la protagonista del convegno di informazione – formazione, organizzato dalla “rete di scuole” di Vittoria che ha avviato il progetto “Questioni di genere. La scuola non tratta” che promuove, per il terzo anno consecutivo, una serie di incontri per promuovere le tematiche legate alla parità di genere, alla condizione femminile, alle discriminazioni nei confronti delle donne. Hanno collaborato il Soroptmist ed altri club service di Vittoria. L’incontro ha visto la presenza di Tiziana Ferrario e del magistrato Bruno Giordano, che ha animato il dibattito con interventi e domande puntuali. Eliana Giudice ha letto alcuni brani del libro. Erano presenti alcuni dirigenti scolastici, la dirigente dell’ex provveditorato, Viviana Assenza e circa 120 docenti delle scuole di Vittoria. Ha coordinato l’incontro Adriana Minardi. hanno collaborato il Soropptmist ed alcuni club services vittoriesi.
Da quattro anni Tiziana Ferrario ha lasciato l’ammiraglia dell’informazione televisiva in Italia. Il suo impegno è sempre stato molto forte su alcune tematiche: in primis la tutela dei minori e il desiderio di costruire un’informazione che fosse rispettosa dei diritti delle persone e prima di tutto dei bambini e dei minori. Alla sua iniziativa ed alla sua conduzione si deve l’esperienza del TG Ragazzi, poi divenuto GT Ragazzi. Di recente, alcune produzioni letterarie e l’opera ultima “Uomini”, nata durante il lockdown, che è uscito nelle librerie di recente.

L’autrice ha spiegato e narrato alcune delle situazioni tipiche che, al di là di ogni cortina fumogena, tradiscono la pretesa maschile di imporre la propria posizione. analizzando alcune situazioni in cui il “maschilista” si esplica nelle varie situazioni: in politica, in famiglia, nel rapporto di coppia, nel rapporto padre-figli, nel mondo dello spettacolo e infine anche in redazione, luogo di lavoro che Ferrario conosce per esperienza diretta.

Ferrario ha anche presentato “L’atlante del maschilista” descrivendo tutte le situazioni/condizioni in cui lo spirito maschilista si esplica.

Il libro contiene una disamina di molteplici situazioni e offre anche una carrellata di uomini “femministi”, cogliendo in essi e nelle loro azioni i migliori “alleati” per le donne.  

Si legge ancora:  “Uomini, è ora di giocare senza falli è un libro dedicato alla pretesa supremazia maschile nella civiltà occidentale, supremazia che si veste di mille sfaccettature, anche quando sembra respingere ogni ipotesi di malcelato maschilismo. “È stato così per secoli ed il maschilista farà in modo che questo disegno, per lui meraviglioso, continui a esistere. Lo difenderà a tutti i costi per tramandarlo ai suoi eredi che plasmerà a sua immagine e ai quali svelerà i segreti più nascosti di questo meccanismo per impedire che nulla cambi. Il suo unico vero timore è che tutto questo possa finire e che lui, un giorno, debba condividere con le donne il suo potere e le stesse responsabilità, fatica compresa. Sarebbe insopportabile”.

Share.

About Author

Comments are closed.