fbpx

Una Masterclass di Musica Antica a Palermo

0

Nasce a Palermo il primo ciclo di masterclass che vede quattro corsi dedicati alla conoscenza dell’intero ventaglio della musica antica, ponendo per questa prima edizione, particolare attenzione al repertorio del Settecento. Il progetto si realizza grazie all’intuizione della flautista e direttore d’orchestra Roberta Faja, in collaborazione con l’Associazione Amici dei Musei Siciliani e supportato da Don Massimiliano Turturici della comunità parrocchiale di San Giuseppe Cafasso. Inoltre, l’evento che prende il nome di Officina barocca siciliana mira, attraverso la formazione e lo studio, ad offrire una nuova offerta formativa e di crescita per la carriera di ogni musicista che fa dello esercizio e del perfezionamento musicale la propria mission. L’iniziativa, fin da subito sposata dal Conservatorio Arturo Toscanini di Ribera (AG), è stata supportata con lo stanziamento di diverse borse di studio per i propri allievi grazie al lungimirante Direttore Mariangela Longo che, da anni ha attivato i corsi per elementi di musica antica quali il clavicembalo e il traversiere.

Gli obiettivi di questo progetto sono molteplici. Il primo è quello di far convergere le iniziative e le lezioni in un territorio come quello dell’Albergheria, dove si trova una grande concentrazione di monumenti dalla grande rilevanza storica e artistica, inoltre si intende avvicinare e aggregare un quartiere alla musica. L’unire monumenti della città, quali luoghi di cultura, di arte, di storia, di fede e di incontro, alla musica è lo spirito fondante dell’iniziativa, in cui si vuole far immergere i corsisti e gli uditori, non soltanto nello studio della musica, ma di far vivere impressioni legate alla bellezza dei brani musicali e dei luoghi che vibrano con le sonorità di un preciso periodo storico: il Settecento. Di fatto, faranno da scena luoghi suggestivi e di alto interesse artistico come l’Oratorio di San Mercurio, la Chiesa di Santa Maria dell’Itria detta della Pinta e San Giuseppe Cafasso. All’approfondimento della conoscenza musicale mediante lezioni individuali con maestri esperti di fama nazionale che internazionale, si aggiungono prove d’insieme coadiuvate con l’orchestra Cordes et Vent, così da ampliare e migliorare la propria conoscenza.

In questo primo ciclo di master, che ha come tema la musica barocca, sono stati attivati il corso di “bel canto” tenuto dal Maestro Antonio Giovanni, di clavicembalo con il Maestro Basilio Timpanaro, di Traversiere con il Maestro Ester Prestia e un corso di musica da camera per strumenti ad arco tenuto dal Maestro Martina De Sensi.

Share.

About Author

Comments are closed.