fbpx

Un santo a 15 anni: a Comiso, la mostra sui “miracoli eucaristici” di Carlo Acutis

0

A 15 anni, già avviato agli onorii degli altari. E’ morto a 15 anni, 10 anni fa, a causa di una leucemia fulminante. E’ già stato probclamato “venerable” e la causa per la sua beatificazione è già approdata in Vaticano. Carlo Acutis, adolescente milanese, innamorato dell’Eucaristia, è una delle figure oggi più pregnanti per il mondo giovanile e per la vitalità della chiesa contemporanea.

Carlo Acutis organizzò e realizzò una mostra sui “miracoli eucaristici”, 166 pannelli con il racconto, le foto e la descrizione esatta dei fatti storici accaduti e che testimoniano il “miarcolo” dell’Eucaristia. Insieme alla sua vita ed alla sua famia di santità, la mostra rappresenta oggi una delle eredità di Carlo Acutis. Egli prediligeva i miracoli di Lanciano e di Buenos Aires. La mostra approda ora a Comiso e, per una settimana, è stata esposta nella chiesa di Santa Maria delle Stelle (Chiesa Madre). A Comiso sono stati realizzati 144 pannelli.

La mostra è stata organizzata dal gruppo che sostiene l’adorazione perpetua nelle chiesetta di San Giusippuzzu, situata alla periferia dell’abitato, nel quartiere Grazie: lì, Gesù Eucaristia è esposto 24 ore su 24 e circa 450 persone, a turno, si alternano per l’adorazione perpetua.

La mostra si conclude il 24 febbraio. (nella foto, alcuni organizzatori: Pippo Timoniere, Delizia Bombace, Simona Bellassai)

Share.

About Author

Giornalista, laureata in Scienze Politiche, indirizzo storico-politico, collabora con il Giornale di Sicilia, agenzia Ansa, con la trasmissione Rai "UnoMattina - Storie Vere", con la rivista “Città Nuova”, il quotidiano on line Siciliainternazionale, il mensile “Agrisicilia”. Precedentemente, ha lavorato nelle emittenti televisive Telecittà Val d’Ippari, e20sicilia e Videouno, ha collaborato con il quotidiano on line “Il Giornale di Ragusa”, con il settimanale “Centonove”, con i quindicinali “Insieme” e “La Città”. Ha insegnato lingua italiana nella “Santa Maria Goretti Secondary School” di Tarxien (Malta). Nel 2009 ha ricevuto il “Premio giornalistico Angelo Campo”, assegnato dal Panathlon Club di Ragusa e dalla Provincia Regionale di Ragusa.

Comments are closed.