fbpx

Shà, 10 maison de champagne e 10 menu di piatti freschi a Linguaglossa

0

10 maison di champagne e 10 must di piatti nei menu firmati dallo chef stellato Giovanni Santoro. Saranno queste le due essenziali direttrici dell’edizione 2019 di Shà, in programma la sera del 25 agosto a partire dalle ore 20 da Shalai Resort, nel cuore di Linguaglossa, alle pendici dell’Etna.

Marie Courtin Efflorescence, Andrè Beaufort Brut 2008, Billecart-Salmon Brut Reserve, Steinbruck Cuvée Brut, De saint gall “Orpale” 2004, Laherte Frères Bianc de Blancs Brut Nature, Pierre Gerbais “L’Osmose” Extra Brut, Bérèche et Fils Brut Reserve, Val Frison “Goustane” Brut Nature.

Queste le dieci maison protagoniste di Shà, che accompagneranno i 10 piatti più rappresentativi proposti dallo Shalai nei primi dieci anni di vita e che portano la firma dello chef Giovanni Santoro. In degustazione ci saranno come aperitivo: Canapè di frolla salata con bavarese di tonno e pomodoro, bavarese di spinaci e gorgonzola, bavarese di melanzane e basilico; Gamberone rosso fritto in tempura e salsa dolce all’arancia. Nelle otto postazioni dislocate nel piazzale antistante Shalai, appositamente riservato per l’evento, troverete: Crudo di gambero rosso con stracciatella di burrata e centrifuga di pomodoro datterino al basilico; Vitellina a punta di coltello con fonduta di formaggi siciliani e bacche di ginepro dell’Etna, affumicata agli aghi di pino; Terrina di pollastrella profumata agli agrumi con salsa all’arancia e verdurine in agrodolce; Carnaroli mantecato al maiorchino, con pere cotte al Marsala, anatra affumicata e noci tostate; Zuppetta calda di crostacei con spaghetto artigianale spezzato e profumo di verdello siciliano; Spaghettone artigianale al pomodoro fresco e basilico; Tonno rosso del Mediterraneo fuori dalla norma e si conclude con la Guancetta di manzo glassata, accompagna con tagliatelle di ortaggi e crema di mele cotogne.

Abbiamo cercato di immaginare una festa nella festa – ha spiegato il direttore di Shalai Resort Luciano Pennisi – Shà è l’evento che ci piace promuovere, quasi a ridosso di fine estate, per divertirci e creare un trade union tra la ristorazione che proponiamo e le più belle maison di champagne. Quest’anno sarà una doppia festa. Shà include i festeggiamenti anche per i primi dieci anni di attività di Shalai, la dimora ricettiva che la nostra famiglia ha creato nel 2009 e che ha contribuito a scrivere la storia nostra e del territorio che giornalmente viviamo, grazie ai tantissimi amici e ospiti che in questo decennio ci hanno scelto. Dunque doppia festa con tanto divertimento, tra allestimenti decisamente insoliti che non sveleremo, musica dal vivo, i migliori dieci piatti che hanno segnato il nostro percorso insieme a Giovanni Santoro, le bollicine che hanno impreziosito la carta dei vini e le sorprese che avremo in serbo per voi per la serata di domenica 25 agosto. Crediamo – ha concluso Pennisi – nel progetto di accoglienza e di valorizzazione di un territorio che a noi ha regalato tantissime soddisfazioni e che continua ad essere meta gettonatissima durante i dodici mesi dell’anno. Linguaglossa è Etna, Shà è la fedele interpretazione di ciò che ogni giorno Shalai propone. Diciamo che Shà rappresenta, in pillole, il nostro biglietto da visita che ci piace condividere con tutti gli amici che saranno insieme a noi il 25 agosto”.

La serata ha un costo di €120,00. Per l’acquisto del biglietto, esclusivamente in pre vendita, vi preghiamo di contattare direttamente la struttura allo +39 095 643128, che vi fornirà tutte le informazioni necessarie.

 

Ufficio Stampa

Sabrina Gariddi

 

 

Share.

About Author

Giornalista, laureata in Scienze Politiche, indirizzo storico-politico, collabora con il Giornale di Sicilia, agenzia Ansa, con la trasmissione Rai "UnoMattina - Storie Vere", con la rivista “Città Nuova”, il quotidiano on line Siciliainternazionale, il mensile “Agrisicilia”. Precedentemente, ha lavorato nelle emittenti televisive Telecittà Val d’Ippari, e20sicilia e Videouno, ha collaborato con il quotidiano on line “Il Giornale di Ragusa”, con il settimanale “Centonove”, con i quindicinali “Insieme” e “La Città”. Ha insegnato lingua italiana nella “Santa Maria Goretti Secondary School” di Tarxien (Malta). Nel 2009 ha ricevuto il “Premio giornalistico Angelo Campo”, assegnato dal Panathlon Club di Ragusa e dalla Provincia Regionale di Ragusa.

Comments are closed.