fbpx

Sagra della vendemmia a Pedalino, “a rata o cuonzu”, pigiatura dell’uva, mustata e cuddureddi

0

Sagra della Vendemmia di Pedalino. la manifestazione, nota anche come “Sweet Pedalino”, si snoderà, per tre giorni, da venerdì a domenica, con un programma ricco di appuntamenti. E’ l’unica sagra della zona che presneta un programma variegato e che dedica uno spazio importante alla rivisitazione dei momenti tradizionali della vendemmia siciliana.

Si parte il 28 settembre, con il 2^ festoival diocesano DSC, a cura dell’Ufficio di Pastorale sociale e del Lavoro.

Momento clou del sabato, la presentazione del libero di Tito Distefano “Pedalino in Boscopiano” dedicato alla storia ed alle tradizioni della ridente cittadina della piana di Chiaramonte Gulfi. Poii la preparazione e la distribuzione di mustata e cuddureddi.

la domenica è il giorno clou della sagra. Si inizia di buon mattino con la sfilata di carri siciliani. Quindi, i protagonisti della sagra si recano alla messa mattutina. Subito dopo, si darà vita al tradizionale momento della benedizione dell’uva da parte del parroco, don Giovanni Medica. Seguirà il balletto della sagra portato in scena da circa trenta ragazzi che costituiscono il gruppo folk della frazione. Saranno presenti e si esibiranno altri gruppi folkloristici. Altro momento tipico è il “pranzo all’aia”, con i cibi tipici della vendemmia.

L’intero pomeriggio della domenica è dedicata alle fasi della “a rata o cuonzu”, la pigiatura dell’uva, la preparazione di mustata e cuddureddi. momento saliente anche lo spettacolo offerto dal “cuntastorie” Giovanni Virgadavola.

Le tre setate saranno allietate da momenti di spettacolo, con musica e teatro, tutti in piazza Gramsci. La sera del 30 settembre si esibirà la band “Frequenza 2.0”. Si tratta di una formazione nata di recente e formata da Mario Pollicita (piano e synth), Vincenzo Sallemi (batteria), Enzo Gallo (chitarra), Rosario Avola (basso), Peppe Amato (voce) e Nadia D’Amato (voce ).

Share.

About Author

Giornalista, laureata in Scienze Politiche, indirizzo storico-politico, collabora con il Giornale di Sicilia, agenzia Ansa, con la trasmissione Rai "UnoMattina - Storie Vere", con la rivista “Città Nuova”, il quotidiano on line Siciliainternazionale, il mensile “Agrisicilia”. Precedentemente, ha lavorato nelle emittenti televisive Telecittà Val d’Ippari, e20sicilia e Videouno, ha collaborato con il quotidiano on line “Il Giornale di Ragusa”, con il settimanale “Centonove”, con i quindicinali “Insieme” e “La Città”. Ha insegnato lingua italiana nella “Santa Maria Goretti Secondary School” di Tarxien (Malta). Nel 2009 ha ricevuto il “Premio giornalistico Angelo Campo”, assegnato dal Panathlon Club di Ragusa e dalla Provincia Regionale di Ragusa.

Comments are closed.