fbpx

Pasqua a Comiso, rinviata di una settimana, rivive la stessa emozione

0

Si sono conclusi a Comiso i festeggiamenti della Pasqua. Con una trasposizione di una settimana, la processione pasquale ha attraversato la città con un programma in tutto identico a quello programmato per il 21 aprile. La processione ha atraversato tutta la città con la “paci” davanti a tutte le chiese, parrocchiali e non parrocchiali. Molto apprezzato il canto del Regina Coeli, da parte dei due angioletti, Stefano Savarese ed Emanuele Bonifacio, che indossavano i classici costumi bianco e azzurro il primo (seduto sul simulacro della Madonna Annunziata) e bianco e rosso il secondo (seduto suil simulacro di Gesù Risorto).

Nella giornata di lunedì è prevista la salita dei simulacri. Dopo la messa (posticipata alle 19,30), celebrata dal parroco, don Gino Alessi, si svolgerà l’ultima paci tra le navate della basilica. Seguirà il canto del Regina Coeli laetare da parte di tutti gli ex “angeli”, giovani e meno giovani. Poi la salita dei simualcri verso l’altare dove resteranno fino al giorno dell’Ascensione.

Share.

About Author

Comments are closed.