fbpx

Palermo ricorda Chiara Lubich: venti anni fa la cittadinanza onoraria

0

Palermo “capitale della cultura 2018” ricorda Chiara Lubich. Vent’anni fa, il 20 gennaio 1997, Chiara Lubich, in visita a Palermo, riceveva la cittadinanza onoraria della città, per le mani del sindaco Leoluca Orlando. Venti anni dopo, Chiara Lubich non c’è più (quest’anno ricorre il decimo anniversario della sua morte) e la città di Palermo la ricorda. A Sala delle Lapidi ci sarà ancora lui, il sindaco Leoluca Orlando. Con la cittadinanza onoraria a Chiara Lubich si è voluta rimarcare l’adesone alla nuova cultura dell’unità, di cui il Movimento dei Focolari è portatore: una cultura che porta con se la fraternità, l’accoglienza e la pace.

La sera, alle 21, è in programma una rappresentazione teatrale, presso i Cantieri Culturali della Zisa. verrà proposta una pièce ispirata al romanzo di Roberto Mazzarella “Vento di scirocco a Palermo”. Mazzarella, giornalista e scrittore, palermitano, è stato uno degli animatori della vita politica e culturale del capoluogo siciliano. Tra i suoi libri più apprezzati “Arcipelago Palermo” e “L’uomo d’onore non paga il pizzo”.

 

Share.

About Author

Giornalista, laureata in Scienze Politiche, indirizzo storico-politico, collabora con il Giornale di Sicilia, agenzia Ansa, con la trasmissione Rai "UnoMattina - Storie Vere", con la rivista “Città Nuova”, il quotidiano on line Siciliainternazionale, il mensile “Agrisicilia”. Precedentemente, ha lavorato nelle emittenti televisive Telecittà Val d’Ippari, e20sicilia e Videouno, ha collaborato con il quotidiano on line “Il Giornale di Ragusa”, con il settimanale “Centonove”, con i quindicinali “Insieme” e “La Città”. Ha insegnato lingua italiana nella “Santa Maria Goretti Secondary School” di Tarxien (Malta). Nel 2009 ha ricevuto il “Premio giornalistico Angelo Campo”, assegnato dal Panathlon Club di Ragusa e dalla Provincia Regionale di Ragusa.

Comments are closed.