fbpx

“Nate libere”, a Comiso le fotografie di Teresa Bennice sulla parità di genere

0

Si inaugura lunedì 8 marzo, alle 18, la mostra fotografica di Teresa Bennice “Nate Libere”, dedicata alle donne. La mostra, ospitata a Palazzo Fidone (via Senatore Caruso, 1), resterà aperta per dieci giorni. L’inaugurazione sarà accompagna da alcune performance culturali: la lettura di un racconto di Teresa Bennice, alcune poesie di Gianni Rosa e Pina Zago. Tutta la serata sarà condotta sulla falsariga di un unico tema: la parità di genere.

«Io l’8 marzo non lo chiamerei giorno della festa della donna, piuttosto“Facciamo il punto sulla condizione femminile”. Ad oggi, la donna è vittima di soprusi, di incomprensioni, di poteri maschilisti, di femminicidi. Incomincio questo discorso al negativo perchè è inutile accontentarci dei mutamenti di vita sociali di maggiore libertà che la donna ha conquistato dal dopoguerra ad ora, in effetti sono poca roba. Invece voglio subito sottolineare che la vera parità quella di genere è ancora lungi da venire. Questo ce lo dicono le cronache di ogni giorno: troppi femminicidi che non sono solo degli omicidi, a parer mio vanno inquadrati come crimini dell’umanità. E’ una guerra continua e non può passare inosservata, la società civile e politica deve farsi carico di risolvere questo problema con leggi speciali. Comunque l’8 marzo per me è importante come il giorno della memoria del 27 gennaio, l’olocausto per intenderci, pertanto bisogna svegliare l’attenzione femminile e maschile al rispetto reciproco e alla comunicazione continua. L’associazione Arteinsieme, sensibile alle arti si interessa alle donne come vettori di creatività e sensibilità intellettiva e socialenon solo l’8 marzo, ma tutto l’anno realizzando incontri, mostre, spettacoli, visite, in questo modo le donne trovano il loro spazio congeniale ».

La mostra sarà affiancata da un’esposizione di artigianato di Maria Lupo, Maria Occhipinti e Tilde Palazzolo.

Share.

About Author

Giornalista, laureata in Scienze Politiche, indirizzo storico-politico, collabora con il Giornale di Sicilia, agenzia Ansa, con la trasmissione Rai "UnoMattina - Storie Vere", con la rivista “Città Nuova”, il quotidiano on line Siciliainternazionale, il mensile “Agrisicilia”. Precedentemente, ha lavorato nelle emittenti televisive Telecittà Val d’Ippari, e20sicilia e Videouno, ha collaborato con il quotidiano on line “Il Giornale di Ragusa”, con il settimanale “Centonove”, con i quindicinali “Insieme” e “La Città”. Ha insegnato lingua italiana nella “Santa Maria Goretti Secondary School” di Tarxien (Malta). Nel 2009 ha ricevuto il “Premio giornalistico Angelo Campo”, assegnato dal Panathlon Club di Ragusa e dalla Provincia Regionale di Ragusa.

Comments are closed.