fbpx

“Let’s Move for a better world”, Comiso vince gli attrezzi ginnici per una scuola

0

Attrezzi ginnici nuovi di zecca per la scuola media Pirandello di Comiso. Saranno donati dalla Technogym, azienda del settore wellness, che sponsorizza e promuove la manifestazione “Let’s Move for a better world” . Hanno aderito 120 palestre in tutta Italia e, tra le altre, la palestra Base di Comiso, che si è classificata al sesto posto nazionale ed ha conquistato così il premio.

I frequentatori della palestra, ma anche tanti amici, hanno voluto contribuirte all’obiettivo con un gesto semplice e coinvolgente: recarsi in palestra e utilizzare gli attrezzi ginnici, accumulando centinaia e miglia di move. A conclusione, tutti inseiem, hanno raggiunto tre milioni di move (l’unità di misura del movimento) e, con qusto traguardo, hanno ottenuto in premio degli attrezzi ginnici per un valore di 3000 euro, che saranno donati alla scuola Luigi Pirandello di Comiso.

La manifestazione giunge al secondo anno consecutivo. Lo scorso anno gli attrezzi vennero donati alla scuola elementare Senia. A ritirare il premio, sul palco del teatro Naselli, è stata la preside della scuola, Giovanna Campo. Lo ha consegnato Antonella Nifosì, responsabile della palestra di Comiso, docente all’università di Pisa. Era presente anche il sindaco, Maria Rita Schembari.

Nel corso della serata, allitetata anche da momenti musicali e di spettacolo, sono stati consegnati premi e ricponoscimenti per: Anita Pistone, velocista e campionessa italiana, protagonista alle Olimpiadi di Pechino 2008, Giovanni Scalambrieri, che ha guidato uno dei momenti di “Let’s Move for a better world”, guidando un gruppo per le vie della città, Giovanni Corigliano, che ha contribuito attraverso il momento di Street Workout.

A conclusione della serata, un momento particolarmente emozionante: l’omaggio a Federica Guccione, una delle istruttrici della palestra Base, scomparsa in un incidente a fine 2018. In un momento particolarmente toccante, in un teatrpo al buio, illuminato solo dalle toce dei cellulari, sono stati proiettate sullo schermo le immagini più belle di Federica all’interno della palestra. Poi un omaggio al padre, Franco, presente alla serata: un’incisione con il volto di Federica, realizzata dal maestro Angelo Buscema.

 

Share.

About Author

Comments are closed.