fbpx

“La scomparsa di Patò” diventa “Muriu o s’ammucciau”: la compagnia “Teatro delle Nevi” ad Acicastello

0

“La scomparsa di Patò”: l’opera di Andrea Camilleri approda al Teatro Grotta Smeralda di Acicastello. Sabato 26 e domenica 27 gennaio, sarà proposta una pièce teatrale tratta dal celebre romanzo del romanziere empedoclino.

La compagnia “Teatro delle Nevi”

(venti anni di attività alle spalle e tanti successi mietuti in Sicilia e non solo) ha deciso di celebrare il ventennale con un’opera impegnativa e di grande spessore: sul palco venti protagonisti dein questa occasione celebra i 20 anni dalla fondazione e si è scommessa con una commedia impegnativa dal punto di vista interpretativo e registico, ma altrettanto coinvolgente e divertente per il pubblico.

la rivisitazione del testoi di Camilleri diventi, per la compagnia di Acicastello, “Muriu o s’ammucciau”, una commedia ambientala nella Sicilia del XIX secolo (fine ‘800), ovviamente nell’immancabile Vigata. La scomparsa del ragioniere Antonio Patò, durante le celebrazioni della Settimana Santa, scatenano le ricerche ed un giallo paesano che si interseca con le vicende umane e familiari e racconta tanti pezzi di cultura siciliana di fine 800.

Lo spettacolo sarà portato in scena sabato 26, alle 20,45 e domenica 27 gennaio, alle 18,45, al Teatro Grotta Smeralda di Aci Castello

Share.

About Author

Giornalista, laureata in Scienze Politiche, indirizzo storico-politico, collabora con il Giornale di Sicilia, agenzia Ansa, con la trasmissione Rai "UnoMattina - Storie Vere", con la rivista “Città Nuova”, il quotidiano on line Siciliainternazionale, il mensile “Agrisicilia”. Precedentemente, ha lavorato nelle emittenti televisive Telecittà Val d’Ippari, e20sicilia e Videouno, ha collaborato con il quotidiano on line “Il Giornale di Ragusa”, con il settimanale “Centonove”, con i quindicinali “Insieme” e “La Città”. Ha insegnato lingua italiana nella “Santa Maria Goretti Secondary School” di Tarxien (Malta). Nel 2009 ha ricevuto il “Premio giornalistico Angelo Campo”, assegnato dal Panathlon Club di Ragusa e dalla Provincia Regionale di Ragusa.

Comments are closed.