fbpx

La Madonna Vasa vasa a Modica: il “bacio” della Madonna al Figlio

0

La Madonna vasa vasa a Modica: uno dei riti più suggestivi della Pasqua degli Iblei. La simbologia è sempre la stessa: la Madonna va in giro per la città, alla ricerca del Figlio che sa Risorto. Quando lo trova, in piazza Monumento. getta via il mantello in gramaglie e rimne con una splemndida veste rosa ed azzurra.

L’incontro di Maria con Figlio è caratterizzato dall’abbraccio festoso e dal bacio. Il simulacro della Madonna è,ijn realtà, un manichino semovente e, azionato dai portatori, riesce a chinarsi fin quasi a sfiorfare la statua del Cristo. Dopo l’incontro,. una prima vpolta, alle 12 in punto, il tiro del “vasa vasa” si ripete altre sette volte.

Alle 11 del mattino, in due tempi diversi, simulacri sono usciti, dopo la messa solenne, dalla chiesa di Santa Maria di Betlem. Mentre il Cristo risorto ha seguito l’itinerario delle strade principali, il corteo con la Madonna bardata a lutto si è mosso, preceduto da un tamburino, lungo le viuzze più ricche di fascino del centro storico di Modica. A mezzogiorno l’incontro. La Madonna scorge da lontano il Figlio. La sua gioia è grande. E d’un tratto si libera del manto nero perché il lutto non ha più motivo d’essere. E agita le mani per manifestare la sua grande gioia. In piazza, tra una moltitudine di persone, esplode la festa. Mentre i mortaretti e il lancio delle colombe fanno da cornice all’esultanza generale. I due simulacri, a questo punto, si fanno spazio tra la gente e s’incontrano: è il bacio!

Pche operano in città. E ancora una volta Modica ha saputo fare dell’accoglienza uno dei propri punti di forza”.

Share.

About Author

Comments are closed.