fbpx

Io resto a casa e vado a teatro: su youtube gli spettacoli di Palco Off di Catania

0

L’obiettivo di Palco Off è mantenere vivo il rapporto con il pubblico, soprattutto in un momento di particolare difficoltà come quello che stiamo affrontando. Conosciamo bene il vantaggioso potere dell’arte e proprio per questo abbiamo deciso di continuare a svolgere la nostra missione adeguandoci alle contingenze. Il nostro vuole essere un contributo per alleviare i disagi della permanenza a casa per un tempo non facilmente preventivabile e far fronte alla sospensione degli spettacoli.

Palco Off non può e non vuole fermarsi e più di ogni altra cosa desidera continuare a offrire momenti piacevoli ai suoi abbonati e spettatori, portando il teatro nelle loro case. Io resto a casa e vado a teatro è un piccolo cartellone web di tre spettacoli che sono condivisi con tutti gli abbonati di Palco Off e fruibili attraverso la piattaforma YouTube.

Il marcante di Monologhi di e con Matthias Martelli
Primo spettacolo del cartellone che sarà online dal 14 al 20 marzo 2020.
Uno spettacolo satirico, divertente, poetico, folle e visionario che mira a recuperare la visione del teatro popolare, quello che affonda le sue radici nei giullari medievali per arrivare fino a Dario Fo. Matthias Martelli si presenta al pubblico come un vero e proprio giullare contemporaneo. Un Mercante che, accompagnato dal suo antico carretto di legno rigonfio di vestiti, mette in vendita una merce speciale, surreale quanto necessaria: Monologhi!

La durata dell’Inverno con Eleonor Gusmano e Ania Rizzi Bogdan
Secondo spettacolo che sarà online dal 21al 27 marzo. 
Uno spettacolo che riesce ad andare oltre il fenomeno sociale rappresentato, al di là della prostituzione, l’immigrazione e lo sfruttamento;  è una storia di speranza e sacrificio che si articola partendo dall’estrema apparente diversità di due donne accomunate nella disgrazia e nella solitudine.

(S)legati – Mattia Fabris e Jacopo Bicocchi
Terzo spettacolo che sarà online dal 28 marzo al 03 aprile.ù
Ispirato all’incredibile storia degli alpinisti Joe Simpson e Simon Yates, Slegati è la storia di un sogno ambizioso: essere i primi al mondo a scalare il Siula Grande, attaccato dalla parete ovest. Ma è anche la storia di un’amicizia e della corda che, durante quella terribile impresa, lega questi due giovani ragazzi. La corda che mette la vita dell’uno nelle mani dell’altro. Come sempre avviene in montagna. C’è dunque una cima da raggiungere. C’è l’estenuante conquista della vetta.

Si è appena aggiunto agli spettacoli “Il conto delle lune”,con Egle Doria, che sarà anche trasmesso nei prossimi giorni, consentendoci di ampliare il nostro cartellone.

Palco Off oltre al lancio dell’iniziativa di cui si è detto, si associa allo slogan rassicurante di Colleghi e amici, riassunto dal direttore artistico Francesca Vitale.
«Tutti stiamo affrontando con sacrifici un momento che dire imprevisto è riduttivo; anche se la crisi riguarda direttamente anche noi che ci occupiamo di spettacolo dal vivo, faremo la nostra parte per sentirci un “insieme” con la community che abbiamo voluto creare in questi anni, in cui ci siamo abituati, con voi, al confronto e alla partecipazione. La mente, la fantasia e il potere di emozionarsi, doni preziosi di noi esseri dotati di intelligenza razionale ed emotiva, possono correre veloci e prive di freni inibitori, possono rimanere vicine al vicino, possono abbracciare e stare a pochi centimetri di distanza senza alcun rischio».

Share.

About Author

Comments are closed.