fbpx

Inteatrodigital, la diretta streaming del Teatro Garibaldi di Modica

0

“C’è bisogno di teatro, delle sue emozioni, della sua infinita bellezza.” Queste le parole condivise in questi giorni dalla Fondazione Teatro Garibaldi di Modica e rilanciate con forza sui social. Il teatro deve continuare a diffondere la sua magia, anche con nuove modalità d’accesso e di visione. Per questo motivo la Fondazione Teatro Garibaldi, in collaborazione con l’emittente televisiva Video Regione, dà ufficialmente inizio al progetto #InTeatroDigital, il nuovo progetto digitale che mette in onda online gli spettacoli inseriti nella rassegna estiva InTeatroAperto svolta a luglio ed agosto scorsi.

La diretta streaming in questo caso diventa il mezzo di diffusione per “incontrare” il proprio pubblico che avrà un accesso totalmente gratuito ai contributi video che ogni martedì e venerdì saranno pubblicati alle ore 21. Basterà infatti accedere nella pagina facebook del Teatro Garibaldi di Modica per vivere virtualmente le emozioni in sala e assistere allo spettacolo. “Una proposta accessibile a tutti e per tutti – commentano all’unisono Ignazio Abbate e Tonino Cannata, rispettivamente presidente e sovrintendente della Fondazione Teatro Garibaldi – Siamo fermi con la normale attività di promozione culturale a causa della pandemia ma, come annunciato un mese fa, abbiamo deciso di scadenzare online tutti gli appuntamenti che avevamo vissuto in estate e che avevano avuto un enorme successo ma anche la limitazione dei posti a sedere per le norme anticovid. In questo modo mettiamo questi appuntamenti a disposizione di tutti e torniamo a fare cultura in attesa di rivederci a teatro. Ancora una volta la Fondazione Teatro Garibaldi è al passo coi tempi, pronta a rispondere alla particolare situazione del momento”.

Il primo evento andrà in “scena” online questo martedì 1° dicembre alle ore 21:00 e sarà lo spettacolo “CoNOTAVIRUS – note positive di una pandemia” con l’orchestra del Liceo musicale Verga di Modica, con le musiche di Vivaldi, Mozart, Gragnani e Skrjabin, a dare il via a questa particolare rassegna tutta digitale.

Si prosegue venerdì 4 dicembre con uno spettacolo che è anche un inno alla sicilianità, con le letture teatrali di Andrea Tidona da Mastro Don Gesualdo e le musiche eseguite dal vivo alle percussioni da Andrea Sciacca.

Sempre la Sicilia e alcuni dei suoi figli più illustri sono i protagonisti dell’appuntamento di martedì prossimo ancora, martedì 8 dicembre con lo straordinario Pippo Pattavina impegnato in Amori di Sicilia, tratti da racconti di Capuana, Brancati, Sciascia e Tomasi di Lampedusa. Con lui ci saranno Raffaella Bella ed Ezio Donato che cura anche la riduzione, l’adattamento e la regia, mentre le musiche popolari sono state eseguite dal vivo dal fisarmonicista Gianni Amore.

Venerdì 11 dicembre appuntamento con Novelle e Canti di Sicilia con Miko Magistro e Antonino Interisano che raccontano e cantano la nostra terra, accompagnati dal vivo dal pianoforte di Sergio Carrubba e dalle percussioni di Giuseppe Valenti. Martedì 15 dicembre lo spettacolo Sicilia Bedda, canti popolari siciliani tratti dalla raccolta di Francesco Paolo Frontini e brani de “La Cavalleria Rusticana” di Pietro Mascagni con il soprano Marianna Cappellani, il tenore Angelo Villari e il pianista Rosario Cicero. Si proseguirà poi venerdì 18 dicembre con ancora una volta Andrea Tidona con un altro spettacolo, il libero adattamento de I cunti re’ viddani da Serafino Amabile Guastella, affiancato alla chitarra e voce da Roberto Fuzio. Infine l’ultimo appuntamento in streaming web sarà martedì 22 dicembre con la compagnia teatrale Controscena con Viaggio attraverso i dialetti modicano, catanese, romanesco, napoletano con la regia diSaro Spadola. Tutti gli appuntamenti sono previsti in prima visione alle ore 21 ma saranno poi disponibili nella sezione video della pagina social.

La rassegna “INTEATRODIGITAL”, che vede anche il supporto dell’Assessorato regionale al Turismo e agli Spettacoli, accompagnerà dunque il pubblico fino a Natale con le imperdibili emozioni vissute all’aperto nelle bellissime location del chiostro di Palazzo San Domenico e dell’anfiteatro del Parco San Giuseppe u Timpuni. Perché il teatro deve continuare nella sua missione: diffondere la cultura.

Il programma completo della rassegna “INTEATRODIGITAL” è consultabile sulle pagine social della Fondazione Teatro Garibaldi e sul sito www.fondazioneteatrogaribaldi.it.

Share.

About Author

Comments are closed.