fbpx

“Hans Mayer e la bambina ebrea”: si presenta a Palermo il libro di Eleonora E. Spezzano

0

Scrivere un romanzo non è certamente facile, ancora di più quando si raccontano capitoli di storia tra i più cupi del Novecento. Se, poi, l’autore ha un’età che gli dà modo di trarre ispirazione solo dai libri di storia, tutto assume un significato molto diverso.  

È questo il caso di Eleonora E. Spezzano, appena 14 anni, autrice del libro “Hans Mayer e la bambina ebrea” (Bonfirraro Editore) che verrà presentato alle 18 di venerdì 31 luglio in piazzetta Bagnasco.

Un ritratto intenso e drammatico, quello che fa la giovane autrice,  di un pezzo della nostra storia tra i più drammatici dell’umanità, che dimostra la forza potente di un amore puro, incondizionato e ribelle. Riuscendo, la sua penna,  in maniera agile e commovente allo stesso tempo, ad accarezzare le ferite dell’anima e quelle della Storia, narrando sapientemente  di una fuga ineluttabile alla ricerca del tepore esistenziale, con un tocco delicato e morbido, privo di pietismo.

Nella mostruosità di una singola immagine, in un labirinto contorto di cose, oggetti e persone, nelle parole sussurrate al buio, sottovoce, parole rubate per paura di un tradimento, negli incubi notturni che prendono forma, in una continua e convulsa lotta per la sopravvivenza.

Insieme all’autrice, in piazzetta, ci sarà Evelyne Aouate, presidente dell’Istituto Siciliano Studi Ebraici.

A organizzare l’evento è Mondadori Point in collaborazione con l’associazione “Piazzetta Bagnasco”. Ingresso, come sempre, libero e gratuito.

Share.

About Author

Comments are closed.