fbpx

Giocattoli in MoVimento: a Ragusa, l’iniziativa 5Stelle per i bambini

0

Riutilizzo, solidarietà e soprattutto condivisione. Arriva anche a Ragusa l’iniziativa “Giocattoli in MoVimento”, un appuntamento organizzato dal Movimento 5 Stelle, che ha come fine quello di donare, a bambini temporaneamente in difficoltà, dei giocattoli ancora integri e ben funzionanti.

La manifestazione nasce dalla volontà di educare alla gioia della condivisione e ad un intelligente riutilizzo. Un forte “sì”, quindi, alla sensibilizzazione dei bambini stessi verso i propri coetanei meno fortunati ed un forte “no” al consumismo e allo spreco di giocattoli ancora in buone condizioni. Ecco perché ogni bambino potrà portare al gazebo due propri vecchi giocattoli e riceverne uno in cambio, magari più divertente e attraente; ma soprattutto sarà, lui stesso, direttamente protagonista di una significativa iniziativa di solidarietà.

A Ragusa gli attivisti, i simpatizzanti, i consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle e la parlamentare regionale Stefania Campo, domenica 6 gennaio, saranno in Piazza San Giovanni, a partire dalle ore 09.00 fino alle 12.30 circa.

“Lo scorso anno – commenta la deputata 5 stelle – grazie a ben 30 gazebo, sparsi in tutto il Paese, sono stati donati tantissimi giocattoli a bambini veramente in difficoltà ed è stato anche possibile assistere ad un fraterno scambio di giocattoli, ancora integri e ben funzionanti, tra i piccoli donatori stessi. Una festa, quella dell’Epifania, e della Befana, attesa dai nostri bambini, innanzitutto, per rivivere l’emozione del dono, del regalo, dello stupore, piccolo o grande che sia. E questa occasione, concretamente pedagogica, è davvero una cosa molto bella ed importante sia per noi adulti che per la generazione che quotidianamente vediamo crescere nelle nostre famiglie. Vi invitiamo quindi a venire insieme ai vostri figli e a portare tutti quei giocattoli che non vengono più utilizzati, per donare un gioco ed un sorriso, in questo giorno di festa, proprio a coloro che ne hanno più di bisogno”.

Share.

About Author

Comments are closed.