fbpx

Festa della Madonna di Gulfi a Chiaramonte, momenti di paura in chiesa

0

Un caldo sole primaverile ha accompagnato a Comiso i festeggiamenti in onore della Madonna di Gulfi. Come da tradizione, la domenica in Albis accoglie la festa mariana per eccellenza in provincia di Ragusa, con la caratteristica “accianata” che, in un’ora in punto, trasporta la pesantissima statua in pietra (una magnifica effige di scuola gaginesca) dal santuario situato a Gulfi fino alla piazza Duomo. La Madonna di Gulfi resterà nella Chiesa Madre dieci giorni, quelli del tradizionale novenario, poi sarà riportata nel suo santuario.

La statua è entrata dentro la Chiesa , poii è iniziato l’ormai tradizionale “trasi e niesci”. Stavolta però – pare a causa di un’incomprensione tra i portatori – in uno dei momento in cui il simulacro stava per essere riportato in piazza, la statua si è piegata in avanti perchè le braccia dei portatori, forse a causa di un movimento errato, hanno ceduto. Subito dopo, la statua è stata riportata verso l’altare. Per nove giorni si celebrerà il tradizionale “novenario”.

 

Share.

About Author

Comments are closed.