fbpx

Erasmus+: da Modica la riscoperta dei piatti tipici della tradizione nel confronto con le scuole europee

0

Ritornano le mobilità Erasmus+, anche se al momento solo in modalità virtuale. Nei giorni scorsi l’IPS “Principi Grimaldi” di Modica ha organizzato un incontro online con le scuole dei paesi partner del progetto Erasmus+ “My Granny’s Dishes”, volto alla riscoperta dei piatti tipici all’insegna della tradizione e della sostenibilità. Le scuole coinvolte sono il Grimaldi di Modica, che è istituto capofila rappresentante l’Italia, e alcune scuole del Belgio, Croazia, Lituania, Serbia e Turchia. Considerato il protrarsi delle restrizioni anti-covid che impediscono da oltre un anno la realizzazione di mobilità all’estero, le scuole hanno deciso di portare avanti gli obiettivi del progetto con incontri virtuali, durante i quali gli studenti si scambiano idee e condividono materiali e prodotti. In particolare, gli alunni della classe IV DE della sede di Chiaramonte hanno illustrato il calendario digitale da loro realizzato, sotto la guida della prof.ssa Claudia Schembari, in cui per ogni mese vengono riportate ricette da loro create con ingredienti di stagione e a km0, corredate da foto, abbinamento del vino e calcolo delle calorie del piatto. Il calendario, disponibile in italiano, inglese e francese, fa parte dell’Uda “La stagionalità in cucina”, un’unità didattica interdisciplinare che assegna agli studenti un compito di realtà per la realizzazione di un prodotto finito, mirante allo sviluppo di competenze professionali e di area generale. Gli studenti hanno accolto con grande entusiasmo la possibilità di presentare ad una platea internazionale il frutto della loro attività didattica, per cui, dividendosi compiti e ruoli, hanno introdotto l’argomento, presentato le ricette e condiviso dei video realizzati durante le attività di laboratorio. Si è dato vita ad un dibattito fra studenti con scambi di opinioni ed esperienze, ovviamente in inglese, lingua veicolare della comunicazione. Ultimo step, una gara attraverso un questionario realizzato sulla piattaforma Kahoot, in cui tutti i partecipanti (circa 50) si sono cimentati in un quiz sul cibo e la sana alimentazione. Le attività, coordinate dal docente Raffaele Iacono referente Erasmus dell’istituto ibleo, si sono concluse con l’auspicio di poter riprendere a viaggiare in sicurezza dal prossimo settembre e organizzare le mobilità in presenza, così come previsto nel progetto iniziale.

Share.

About Author

Comments are closed.