fbpx

“Emovere, identità in movimento”, spettacolo della compagnia Danzamir a Pozzallo e Ragalna

0

“Emovere, identità in movimento”: due appuntamenti in Sicilia, a Pozzallo e Ragalna. Lo spettacolo di danza e teatro è proposto dalla compagnia Danzamir, con le coreografie di Mariangela Barbagallo. L’appuntamento è sabato 23 agosto, alle ore 21 all’Anfiteatro Pietrenere, di Pozzallo. L’indomani, la giovane compagnia etnea sarà a Ragalna, presso il Palmento Arena, alle ore 20,30. “Pozzallo  – affermano gli autori – è una delle città siciliane più rappresentative ed esposte in termini di accoglienza dei migranti e il linguaggio della danza, come strumento di integrazione, è certamente uno straordinario esempio per la costruzione di una civiltà fondata sulla fraternità universale”. Il giorno dopo lo spettacolo sarà proposto a Ragalna, cittadina dell’entroterra catanese.
Le coreografie di Mariangela Barbagallo presentano una fusione di vari stili di danza che vanno dal neoclassico all’hip-hop, dalla danza contemporanea a quella folkloristica. Lo spettacolo propone i temi della fraternità universale, dell’unità dei popoli, ma anche dell’interculturalità. Una proposta controcorrente, carica di contenuti valoriali che offre spunti di riflessione e sollecitazioni per la costruzione di una nuova cultura che generi rapporti nuovi e fraterni, soprattutto di amicizia, relazioni autentiche tra i popoli e tra gli Stati.

Il nome della compagnia, DANZAMIR, utilizza due termini. La parola MIR è un termine russo e significa pace. La compagnia è nata nel 2011: ne fanno parte giovani ballerini provenienti da Sri Lanka, Eritrea, India, Slovacchia, Italia.

Lo spettacolo ha il patrocinio del comune di Pozzallo e del comune di Ragalna. L’ingresso è gratuito.

 

Share.

About Author

Giornalista, laureata in Scienze Politiche, indirizzo storico-politico, collabora con il Giornale di Sicilia, agenzia Ansa, con la trasmissione Rai "UnoMattina - Storie Vere", con la rivista “Città Nuova”, il quotidiano on line Siciliainternazionale, il mensile “Agrisicilia”. Precedentemente, ha lavorato nelle emittenti televisive Telecittà Val d’Ippari, e20sicilia e Videouno, ha collaborato con il quotidiano on line “Il Giornale di Ragusa”, con il settimanale “Centonove”, con i quindicinali “Insieme” e “La Città”. Ha insegnato lingua italiana nella “Santa Maria Goretti Secondary School” di Tarxien (Malta). Nel 2009 ha ricevuto il “Premio giornalistico Angelo Campo”, assegnato dal Panathlon Club di Ragusa e dalla Provincia Regionale di Ragusa.

Comments are closed.