fbpx

Emergenza Covid-19, sospesi gli spettacoli di “Palchi DiVersi al Castello” a Donnafugata

0

“Palchi DiVersi al Castello” chiude i battenti. La compagnia Godot, che ha organizzato gli appuntamenti teatrali nel paro del Castello di Donnafugata, ha deciso di sospendere tutti i restanti spettacoli della stagione estiva “Palchi Diversi al Castello”. Una scelta difficile ma necessaria per l’incremento dei recenti casi di contagio da covid-19 che hanno interessato e stanno interessando numerosi giovani della provincia di Ragusa della fascia d’età compresa tra i 16 e i 20-22 anni. 

E’ proprio questa la fascia d’età di molti giovani attori che sono in scena al termine del percorso formativo realizzato nei laboratori della Compagnia G.o.D.o.T. e dunque, per senso di responsabilità e ulteriore cautela verso i giovani interpreti, verso le loro famiglie così come nei confronti del pubblico, si è deciso di sospendere l’ultima parte della rassegna estiva così da evitare possibili problemi.

Insomma si è scelta la strada della prevenzione assoluta informando opportunamente anche le autorità comunali. Resta, come spiegano i direttori artistici Vittorio Bonaccorso e Federica Bisegna, il grandissimo gradimento da parte del pubblico per i due spettacoli messi in scena, “Cafè comique” e “Sulle ali dell’amore” al Castello di Donnafugata, così come per l’appuntamento “Il vestito dell’imperatore” in scena a Marina di Ragusa. Serate tutte piene di pubblico, quasi tutte in sold out e con ottimi riscontri anche da parte della critica con articoli e servizi televisivi. “Una scelta, quella di fermare la stagione, che non avremmo mai voluto prendere – spiegano i due direttori artistici – ma per senso di responsabilità non c’è rimasto altro da fare. Grazie al bellissimo pubblico che ci ha fatto sentire il proprio affetto. Ci spiace per coloro che avevano già prenotato per le prossime serate, di cui alcune già quasi piene, ma, ne siamo sicuri, avremo modo di tornare a ritrovarci insieme a teatro e al castello quando, speriamo presto, sarà superata questa fase d’emergenza”. 

Share.

About Author

Comments are closed.