fbpx

Da Ragusa a Caltanissetta, traslate le spoglie del vescovo Giovanni Jacono

0

Dopo 63 anni, le spoglie del venerabile monsignor Giovanni Jacono hanno lasciato oggi la cattedrale di Ragusa. Sono state traslate nella cattedrale di Caltanissetta nella cui Diocesi è stato a lungo pastore attento e illuminato. «Sebbene lontano fisicamente, continuerà – ha detto il vescovo monsignor Cuttitta nel corso di una concelebrazione – a essere vicino alla Chiesa che lo ha generato e dove è spirato, sia con la presenza di una insigne reliquia, sia nel mistero della comunione dei santi». Nel corso dell’omelia, monsignor Cuttitta ha messo in risalto la figura di monsignor Jacono, definendolo «figlio di questa terra e figlio prediletto della Chiesa ragusana». La traslazione dei resti mortali a Caltanissetta non significherà però, secondo monsignor Cuttitta, «lontananza» dalla Chiesa ragusana, «nella consapevolezza che la preghiera del venerabile vescovo, al di là del tempo e dello spazio, sarà fonte preziosa di intercessione per le chiese locali di Ragusa e Caltanissetta». Due Diocesi che, ora in modo ancora più forte e solenne, camminano «insieme nella storia verso il compimento del Regno di Dio».

Alla cerimonia hanno partecipato anche i nipoti e i pronipoti di monsignor Jacono che, al termine, si sono brevemente intrattenuti con il vescovo.

Domenica le spoglie del vescovo Jacono saranno accompagnate a Caltanissetta, dove saranno accolte dal vescovo Mario Russotto, originario di Vittoria. la delegazione ragusana sarà guidata dal vicario generale don Roberto Asta.

Share.

About Author

Giornalista, laureata in Scienze Politiche, indirizzo storico-politico, collabora con il Giornale di Sicilia, agenzia Ansa, con la trasmissione Rai "UnoMattina - Storie Vere", con la rivista “Città Nuova”, il quotidiano on line Siciliainternazionale, il mensile “Agrisicilia”. Precedentemente, ha lavorato nelle emittenti televisive Telecittà Val d’Ippari, e20sicilia e Videouno, ha collaborato con il quotidiano on line “Il Giornale di Ragusa”, con il settimanale “Centonove”, con i quindicinali “Insieme” e “La Città”. Ha insegnato lingua italiana nella “Santa Maria Goretti Secondary School” di Tarxien (Malta). Nel 2009 ha ricevuto il “Premio giornalistico Angelo Campo”, assegnato dal Panathlon Club di Ragusa e dalla Provincia Regionale di Ragusa.

Comments are closed.