fbpx

Comiso, si conclude il ciclo di Arteinsieme dedicato a Gesualdo Bufalino

0

Bufalino e il jazz, un rapporto che continua a raccontare di uno scrittore appassionato della letteratura, amante dell’arte, della pittura, della musica, del cinema. Di quell’improvvisazione mai scontata che è simbolo di creatività. La stessa che innalza i testi dello scrittore comisano alla sfera del sublime. Stefano Maltese, noto musicista, ha raccontato di Bufalino e lo ha fatto con il ricordo, la memoria delle lunghe telefonate, delle visite alla casa di Bufalino. Un incontro che ha sancito un rapporto fatto di conversazioni sul cinema e sulla musica e che si ritrova anche nella presentazione di un cd di Stefano Maltese dal titolo “Sombra del Sur” firmata proprio da Gesualdo Bufalino. Roberta Maci e Stefano Maltese hanno voluto omaggiare Bufalino con una performance jazz. Lo scritto sul lavoro musicale di Maltese è stato presentato all’ex mercato ittico di Comiso in occasione di “Omaggio a Bufalino” organizzato dall’associazione Arteinsieme di Comiso in concomitanza con la presentazione del libro “Bufalino, Camarina e Dintorni” di Giovanni Distefano con le fotografie di Giuseppe Leone. Presenti anche la signora Maria e la signora Giovanna, rispettivamente moglie e cognata di Bufalino. Una serata condotta dalla giornalista Valentina Maci ricca di spunti letterari e musicali alla presenza di Giovanni Distefano, archeologo e docente universitario, del sindaco di Comiso Maria Rita Schembari che è vicepresidente della Fondazione Bufalino, del presidente di Arteinsieme Marcello Nativo. Il sindaco di Comiso, Maria Rita Schembari, profonda conoscitrice della letteratura ha ricordato Bufalino narrando anche aneddoti sullo scrittore e analizzato i temi bufaliniani calandoli nella Comiso degli anni che videro Bufalino tra le strade della città casmenea a vivere la sua Comiso, a camminare tra quelle strade. Il testo prodotto da Arteinsieme, edito da Kromato edizioni, continua ad essere spunto per omaggiare il grande autore comisano che tra i resti di Camarina e di fronte al fiume Ippari recitava, come ricorda Distefano nel libro, le gesta della “giovane tarantina” di André Chénier. Una toccante interpretazione delle liriche di Bufalino è stata quella di Gianni Battaglia, attore e regista che ha anche ricevuto da Arteinsieme la targa di socio onorario dell’associazione.Giorno 17 alle ore 17,30 sarà inaugurata da ‘Arteinsieme Comiso’ la mostra ‘Kamarina’ a Palazzo La Rocca. Alla mostra sarà presente Nuccio Schepis, conoscitore dell’arte antica, noto per aver contribuito al restauro dei bronzi di Riace.

Share.

About Author

Comments are closed.