fbpx

Comiso, in Chiesa Madre Gesù nasce su un barcone di migranti

0

Gesù nasce all’interno di un barcone. Pochi pezzi di legno incrociati per trasportare in mare gli ultimi degli ultimi, i più povgeri della terra. Come Gesù nella mangiatoia di Bethlemme.

Sull’altare maggiore della chiesa di Santa Maria delle Stelle (chiesa Madre di Comiso) svetta un presepe inusuale: la natività, con Maria, Giuseppe ed il piccolo nato Gesù è stata installata all’interno di un barcone. C’è anche un salvagente a simboleggiare la necessità di soccorrere in mare questi disperati. Non un messaggio politico, ma un messaggio di politica cristiana, che non lascia spazi a fraintendimenti o a equivoci. L’iniziativa è stata voluta dal parroco, don Innocenzo Mascali.

Il prespee è issato su un grande drappo bianco, con le pieghe che rappresnetano le onde. Su di esse, delle chiazze rosse (delle stelle di Natale) che simboleggiano il sangue versato nel Mediterraneo, le migliaia e migliaia di uomini che qui hanno perso la vita.

Share.

About Author

Giornalista, laureata in Scienze Politiche, indirizzo storico-politico, collabora con il Giornale di Sicilia, agenzia Ansa, con la trasmissione Rai "UnoMattina - Storie Vere", con la rivista “Città Nuova”, il quotidiano on line Siciliainternazionale, il mensile “Agrisicilia”. Precedentemente, ha lavorato nelle emittenti televisive Telecittà Val d’Ippari, e20sicilia e Videouno, ha collaborato con il quotidiano on line “Il Giornale di Ragusa”, con il settimanale “Centonove”, con i quindicinali “Insieme” e “La Città”. Ha insegnato lingua italiana nella “Santa Maria Goretti Secondary School” di Tarxien (Malta). Nel 2009 ha ricevuto il “Premio giornalistico Angelo Campo”, assegnato dal Panathlon Club di Ragusa e dalla Provincia Regionale di Ragusa.

Comments are closed.