fbpx

Comiso, Arteinsieme apre Palazzo Labisi: mostra omaggio a Gesualdo Spampinato

0

Palazzo Labisi, a Comiso, ha aperto i battenti domenica 23 dicembre per ospitare la collettiva dedicata a Gesualdo Spampinato, artista comisano (originario di Palazzolo Acreide) scomaprso nel luglio scorso. Spampinato fu tra i protagonisti della rinascita culturale di Comiso negli anni Settanta del secolo scorso, con l’iniziativa che venne promossa da un gruppo di dieci artisti, passato alla storia con il nome di “Collettivo BAI”.

Per l’inaugurazione della mostra erano presenti in tanti: cittadini, artisti, esponenti della politica, della cultura, dell’imprenditoria.Era presente la moglie di Spampinato, Paola Cannì, insieme ai figli, Angela, Simona, Francesco. A fare gli onori di casa c’erano i soci dell’associazione ArteInsieme, il presidente, Marcello Nativo, il vicepresidente, Michele Canzonieri, Marialuisa Occhione. C’era anche il vicesindaco Roberto Cassibba, che ha proposto anche il ricordo personale di Spampinato, come suo docente negli anni giovanili. E’ intervenuto anche l’ex preside, Girolamo Piparo.

Nel piano nobile del palazzo, le due sale centrali ospitano le opere di Spampinato, tra cui un ritratto dell’artista. Le altre sale ospitano gli altri nove artisti. Nei bassi, invece, ha trovato posto la mostra installazione di Giorgio Chessari, fotografo paesaggista, con fotoquadri (stampe su sottili fogli di alluminio) dal titolo “I Giganti della Terra – Il risveglio degli alberi sonanti”.

Per l’inaugurazione si è esibito l’Ensemble del liceo musicale Bufalino di Comiso, diretto da Sharveen Maganuco, che ha proposto un breve concerto, intrattendo gli ospiti. Gli studenti della sezione alberghiera dell’istituto hanno curato il buffet, proponendo anche uno show coking con alcune preparazioni alimentari.

La mostra resterà aperta fino al 31 gennaio. Nel corso di queste cinque settimane, all’interno del Palazzo sono previsti  anche altri appuntamenti culturali.

Share.

About Author

Giornalista, laureata in Scienze Politiche, indirizzo storico-politico, collabora con il Giornale di Sicilia, agenzia Ansa, con la trasmissione Rai "UnoMattina - Storie Vere", con la rivista “Città Nuova”, il quotidiano on line Siciliainternazionale, il mensile “Agrisicilia”. Precedentemente, ha lavorato nelle emittenti televisive Telecittà Val d’Ippari, e20sicilia e Videouno, ha collaborato con il quotidiano on line “Il Giornale di Ragusa”, con il settimanale “Centonove”, con i quindicinali “Insieme” e “La Città”. Ha insegnato lingua italiana nella “Santa Maria Goretti Secondary School” di Tarxien (Malta). Nel 2009 ha ricevuto il “Premio giornalistico Angelo Campo”, assegnato dal Panathlon Club di Ragusa e dalla Provincia Regionale di Ragusa.

Comments are closed.