fbpx

Colletta Alimentare in Sicilia: donano anche i detenuti del carcere di piazza Lanza a Catania

0

La Colletta Alimentare quest’anno si è svolta in modo diverso: ha cambiato forma dematerializzandosi e puntando sulle gift card per permettere di donare il corrispettivo di spesa. Alla Colletta Alimentare hanno collaborato anche i detenuti del Carcere di piazza Lanza, a Catania, la raccolta è stata fatta in modo tradizionale raccogliendo più di 90 kg di generi alimentari. Tre volte grazie, quindi, alla disponibilità della direttrice dell’istituto penitenziario, Elisabetta Zito; al buon cuore dei detenuti, che da otto anni non mancano questo appuntamento con la solidarietà, e alla costante attività di alcuni volontari del Banco Alimentare della Sicilia OnlusFrancesco Valora, Francesco Denaro e Giorgio Fallica – che organizzano varie attività per i detenuti durante tutti i mesi dell’anno.

“Quest’anno la raccolta è stata fatta in modo diverso a causa del covid – ci hanno spiegato i tre volontari appena usciti dall’Istituto penitenziario con gli scatoloni – infatti rispetto agli altri anni abbiamo dovuto soltanto aspettare la raccolta e portare fuori tutti i pacchi. È stata la polizia penitenziaria a occuparsi di recuperare tutti i generi alimentari donati dai detenuti. Un bellissimo gesto per il quale li ringraziamo con tutto il cuore e sentiamo la necessità di sottolineare che anche gli agenti penitenziari e quelli della polizia amministrativa hanno contribuito donando generi alimentare per chi ha bisogno. Un evento unico che ci ha colpito non solo per il servizio che hanno fatto al posto nostro all’interno dei reparti, ma anche per la splendida generosità che hanno voluto dimostrare. In questi otto anni in cui abbiamo organizzato la Colletta Alimentare dentro il carcere non era mai successo. E questo dimostra – aggiungono commossi i tre volontari – che quando c’è bisogno, il cuore dell’uomo risponde”.

La 24° Colletta Alimentare non si ferma, ma continua fino a martedì 8 dicembre nei 354 supermercati siciliani che hanno le insegne di Eurospin, Lidl, Penny Market e F.lli Arena. È possibile acquistare la card da 2, 5 o 10 euro anche online sul sito www.collettaalimentare.it oppure contribuire alla Colletta Alimentare – in questo caso si può fare fino al 10 dicembre – sul sito: www.amazon.it/bancoalimentare

La campagna di comunicazione a supporto della Colletta integra mezzi tradizionali al digital. Lo SPOT di lancio ha come testimonial Claudio Marchisio ed è stata realizzata da Mate. Per il web sono state realizzate delle video Pillole con la partecipazione di Paolo Cevoli.

La Colletta Alimentare, gesto con il quale la Fondazione Banco Alimentare aderisce alla Giornata Mondiale dei Poveri 2020 indetta da Papa Francesco, è resa possibile grazie alla collaborazionedi volontari aderenti all’Associazione Nazionale Alpini, all’Associazione Nazionale Bersaglieri, alla Società San Vincenzo De Paoli, alla Compagnia delle Opere Sociali e altre associazioni caritative.

Main sponsor: UnipolSai Assicurazioni, Eni

Partner istituzionale: Intesa Sanpaolo

Sponsor: Coca-Cola

Partner logistico: Number1

Share.

About Author

Comments are closed.