fbpx

Caltagirone, al Museo Diocesano l’appuntamento con “Officine Emotive”

0

Al Museo Diocesano di Caltagirone torna l’appuntamento con “Officine Emotive”Dopo la sosta estiva riprende il corso di alfabetizzazione alle arti visive con gli ultimi 6 incontri programmati a tema, alla scoperta delle arti visive attraverso percorsi multidisciplinari tra letteratura, cinema, musica e fotografia. Il prossimo incontro che tratterà il tema “Reale non Reale” – fissato per il 14 settembre alle ore 18, presso il Museo Diocesano di Caltagirone – avrà come ospite Martina Testa, traduttrice del romanzo premio Pulitzer e National Book Award “La ferrovia sotterranea” di Colson Whitehead. Sarà un viaggio inedito e sotterraneo alla scoperta dell’opera e del rapporto tra scrittore e traduttore, passando per momenti di emersione per musica e per immagini, relazionando l’opera di Whitehead con opere del Surrealismo e dell’Espressionismo astratto sulle note del Jazz e dei Pink Floyd. Un’indagine culturale e intellettuale che si prospetta molto suggestiva e ricca di sorprese. La Ferrovia Sotterranea Nella Georgia della prima metà dell’Ottocento, la giovane schiava nera Cora decide di tentare la fuga dalla piantagione di cotone in cui vive in condizioni disumane, e insieme all’amico Caesar comincia un arduo viaggio verso il Nord e la libertà. Servendosi di una misteriosa ferrovia sotterranea, Cora fa tappa in vari stati del Sud dove la persecuzione dei neri prende forme diverse e altrettanto raccapriccianti. Aiutata da improbabili alleati e inseguita da uno spietato cacciatore di taglie, riuscirà a guadagnarsi la salvezza? Grazie alla brillante invenzione fantastica di una «ferrovia sotterranea», Colson Whitehead dà forma concreta all’espressione con cui si indica, nella storia degli Stati Uniti, la rete clandestina di abolizionisti che aiutavano gli schiavi nella loro fuga. Con questo romanzo offre una testimonianza scioccante – e politicamente consapevole – dell’eterna brutalità del razzismo, e al tempo stesso dà vita a un’appassionante storia d’avventura che per ritmo e colpi di scena ricorda i western pulp di Quentin Tarantino, e che ha al centro una moderna e tenacissima eroina femminile. Officine emotive, “Reale non Reale” 14 settembre 2018 ore 18,00 Museo Diocesano Caltagirone

Share.

About Author

Comments are closed.