fbpx

Calcio dilettanti, lettera aperta del presidente del Vittoria, Michele Bertoni

0

Subito dopo le feste natalizie, il sottoscritto, insieme ai vicepresidenti Polizzi e Fernandez, ci siamo riuniti per approfondire la questione sulla ripartenza del campionato, spinti dall’entusiasmo dell’ipotetica data del 15 gennaio.

Premettendo che la salute va al primo posto, e con essa, la sicurezza di tutti.

Premettendo che la Sicilia, l’Italia, il Mondo intero, stanno attraversando a causa della pandemia un momento molto difficile da circa un anno, che sta mettendo in ginocchio un’intera popolazione, sia da un punto di vista sanitario che economico.

Premettendo tutto ciò, e confrontandomi con i Presidenti di altre società, sono emerse tante incoerenze.

I campionati di Eccellenza e Promozione sono fermi da metà ottobre, nonostante tutte le società calcistiche, compreso il Club Calcio Vittoria, si siano munite di tutti gli accorgimenti per ridurre al minimo il rischio di contagio (come l’ingaggio di una ditta per la sanificazione degli ambienti, termoscanner per la misurazione della temperatura, segnaletica da mettere in tribuna per il distanziamento ed accogliere i tifosi allo stadio; possibilità che di fatto non è mai esistita), ed evidenziando tra l’altro che i contagi non avvenivano dentro lo stadio bensì fuori, anche all’interno dello stesso nucleo familiare.

L’otto gennaio è stato eletto il nuovo Presidente della LND Sicilia, Sandro Morgana, e tante sono state le speranze riposte in questa elezione. Ma allo stato attuale, non si sono palesate né soluzioni fattibili né date certe.

A livello dilettantistico, l’unica categoria che sta andando avanti è la serie D. Ma come sta andando avanti? Con continui rinvii e sospensioni. L’esempio lampante è accaduto ieri, nel corso della dodicesima giornata di campionato, in cui su nove partite, solo quattro si sono ufficialmente giocate.

Questo per dire il seguente concetto: come c’è stata la volontà nel continuare la serie D, seppur martoriata dai numerosi rinvii, anche le categorie per così dire “inferiori” hanno bisogno di chiarezza e di rispetto.

Forse si dimentica spesso che dietro ad una squadra ci sono persone che continuano a sperare, ad allenarsi per farsi trovare pronti.

Forse si dimentica che dietro ad una squadra ci sono allenatori che fanno di tutto per mantenere viva quella voglia di Calcio che fa brillare gli occhi.

Ma non possiamo continuare così all’infinito. Si parla spesso di Eccellenza, perché legata inesorabilmente alla serie D. E la Promozione? E la Prima Categoria?

Per non parlare poi delle varie proposte su come finire i campionati: dapprima si parlava solo del girone d’andata, poi girone d’andata e di ritorno disputando le gare anche nei mesi di giugno e luglio. Adesso, notizia dell’ultima ora, forse si sta valutando di nuovo il girone d’andata.

Ci sentiamo confusi e poco considerati.

Sperando di ricevere dal Presidente Morgana e dai vertici della LND le informazioni utili sul da farsi, il nostro augurio principale è quello di tornare alla normalità.

Nel frattempo, il Club Vittoria Calcio non si ferma, continua a far allenare i propri tesserati in forma individuale, e mantenere un contatto con gli stessi, grazie alle videochiamate con il mister.

Presidente Michele Bertoni

Share.

About Author

Comments are closed.