fbpx

“Benvenuti a Vittoria”: la clip di Manuelmarco Migliorisi a Casuzze

0

Si chiama “Benvenuti a Vittoria”. E’ la clip promozionale della città realizzata da Manuelmarco Migliorisi. E ora la cilp approda nel cinema sotto le stelle “Giardino d’estate” di Casuzze. La clip, quest’inverno ha invitato i vittoriesi ad innamorarsi della propria città, rispettandola, riscoprendone le bellezze, mantenendola pulita e decorosa. Un video firmato e fortemente voluto da Manuelmarco Migliorisi, in un momento estremamente delicato per la città, commissariata da oltre un anno e finita continuamente sulle pagine delle cronache nazionali per gravissimi fatti di sangue e di arresti.

Un’idea, in fondo, semplice. Un giovane che, alla guida di una vespa, si aggira per Vittoria, dal centro storico alle periferie fino a Scoglitti, per cercare di far vedere ai vittoriesi, e non solo, quello che danno per scontato e hanno smesso di amare: una terra bellissima. Migliaia le visualizzazioni in tutto il mondo, le condivisioni, i like e i commenti sui social non si contano più. Un risultato che nemmeno Migliorisi si aspettava così incredibile e che lo ha portato a proiettare anche al cinema Golden di Vittoria, grazie alla disponibilità della famiglia Gambina a sposare il progetto. La clip è stata trasmessa sul grande schermo, prima dell’inizio dei film, per diversi mesi, e adesso Luca Gambina ha deciso di portarla con sé anche a Casuzze, una delle località nelle quali si sta svolgendo la stagione estiva del Golden. “Il video dura circa due minuti e mezzo – spiega Manuelmarco Migliorisi – e l’ho pensato come un dono a Vittoria e ai vittoriesi in un momento molto delicato della sua storia politica e non solo. La mia speranza è che anche da esso possa scaturire un moto d’orgoglio, che ci porti a riappropriarci della nostra città e a renderla sempre più bella e accogliente, chiudendo le porte, invece, a chi vuole danneggiarla. Grazie, quindi, alla famiglia Gambina che mi ha permesso di far arrivare anche al cinema questo messaggio: c’è una Vittoria che non si arrende, ed è nostro dovere difenderla e portarla in alto”.

Share.

About Author

Comments are closed.