fbpx

Antica conceria e luogo verghiano: Sicilia Abbandonata a La Cunziria

0

Una troupe ragusana alla scoperta della Cunziria, il vecchio borgo del ‘700 che si trova a Vizzini, in provincia di Catania. E’ stata questa la nuova mission dei ragazzi di Sicilia Abbandonata, il format che va in onda su youtube e che va alla scoperta dei siti abbandonati in tutta la Sicilia nella speranza che vengano rivalutati e ristrutturati, data la loro bellezza e importanza storica. La troupe del regista Fabrizio Ruggieri ha fatto tappa in uno dei luoghi più suggestivi della zona, ovvero l’antico bordo della Cunziria, nato come rifugio-dormitorio per gli operai di una conceria artigianale e diventato, successivamente, topos letterario per alcune novelle di Giovanni Verga (come Cavalleria Rusticana e La Lupa) e location cinematografica per importanti registi come Franco Zeffirelli e Michele Lavia. Il posto è sostanzialmente abbandonato: fra sterpi, erbacce e cumuli di detriti, Sicilia Abbandonata ci fa assaporare il fascino antico di questo borgo che fino agli anni ’20 era sede di un’importate conceria artigianale. Gli operai addetti al lavoro della concia dormivano nelle casette adiacenti e per questo la Cunziria (denominata così proprio perché si conciavano le pelli), divenne il classico borgo-dormitorio. Un raro esempio di archeologia industriale, un luogo quasi mitico in cui ritrovare le radici di un’arte antica quanto affascinante. Come se non bastasse, lo scrittore verista Giovanni Verga ambienta fra quelle pietre sommerse di fichi d’India assolati il celeberrimo duello fra compare Alfio e compare Turiddu in Cavalleria Rusticana. Franco Zeffirelli nel 1983 scelse queste antiche pietre per la trasposizione cinematografica della novella e nel 1996 è stata la volta di Michele Lavia che vi ambientò La Lupa, con Raoul Bova, Monica Guerritore e Michele Placido. Ed è così che in un luogo semi deserto, statico, le uniche cose a muoversi sono le sensualità e le passioni degli uomini e delle donne dell’universo verghiano. Oggi, il luogo non è totalmente abbandonato, grazie all’opera di riqualificazione artistica operata dal regista teatrale Lorenzo Muscoso che vi rappresenta, ogni anno, il celeberrimo duello di Cavalleria Rusticana. Il sito, che è di proprietà della provincia di Catania, è stato dato in comodato d’uso gratuito al Comune di Vizzini affinchè vengano effettuati adeguati restauri per permettere una continua fruizione turistica. E noi, onestamente, ce lo auguriamo di vero cuore.

Per visionare la puntata di Sicilia Abbandonata clicca qui:

Share.

About Author

Comments are closed.