fbpx

Acireale, la festa di San Sebastiano

0

Acireale celebra la festa di San Sebastiano, Acireale è una delle tante cittò siciliane dove la devozione popolare celebra il santo martire del terzo secolo dopo Cristo (San Sebastiano avrebbe subito il martirio sotto Dioceziano). Altre città, tra cui Melilli, Palazzolo Acreide, Cerami, Tortorici, Santa Venerina, Capizzi, Ciminna, Maniace e Mistretta , lo annoverano come santo protettore. Ad Acireale San Sebastiano è co-patrono (la patrona principale è Santa Venera) ma la festa è particolarmente sentita dai devoti, un gruppo dei quali sono i portatori del baiardo, dove viene posto il bellissimo fercolo settecentesco che ospita San Sebastiano. Il simulacro di San Sebastiano lo raffigura quasi bambino. L’iconografia tradizionale lo raffigura giovanetto, ma il simulacro acese lo presenta quasi come un ragazzo.

I portatori guidano la processione al grido di “Ccu tuttu ‘u cori: viva Sammastianu!”.

San Sebastiano è anche il protettore della Polizia municipale.

Share.

About Author

Giornalista, laureata in Scienze Politiche, indirizzo storico-politico, collabora con il Giornale di Sicilia, agenzia Ansa, con la trasmissione Rai "UnoMattina - Storie Vere", con la rivista “Città Nuova”, il quotidiano on line Siciliainternazionale, il mensile “Agrisicilia”. Precedentemente, ha lavorato nelle emittenti televisive Telecittà Val d’Ippari, e20sicilia e Videouno, ha collaborato con il quotidiano on line “Il Giornale di Ragusa”, con il settimanale “Centonove”, con i quindicinali “Insieme” e “La Città”. Ha insegnato lingua italiana nella “Santa Maria Goretti Secondary School” di Tarxien (Malta). Nel 2009 ha ricevuto il “Premio giornalistico Angelo Campo”, assegnato dal Panathlon Club di Ragusa e dalla Provincia Regionale di Ragusa.

Comments are closed.