fbpx

5° Autoslalom Città di Sant’Angelo Muxaro: vince Girolamo Ingardia

0

Girolamo Ingardia ha vinto il 5° Autoslalom Città di Sant’Angelo Muxaro. La gara tra i birilli, valevole per il Campionato Siciliano Slalom (coefficiente 1,5 – ZONA DUE), curato dalla Delegazione regionale Sicilia AciSport, per la Coppa Slalom 5a Zona e per lo Challenge Paliké 2019, ha visto imporsi il pilota della Trapani Corse, che con la sua Ghipard ha stabilito il nuovo record della pista, fermando il cronometro in 134,06. Alle sue spalle Nicolò Incammisa, che centra il podio per la quinta volta consecutiva a Sant’Angelo Muxaro. Il presidente della Trapani Corse (139,36 ‘punti-secondi’) è stato protagonista di una lotta serrata per il podio: sono solo 13 i centesimi di vantaggio su Michele Poma (Radical SR 4), che a sua volta ha preceduto Giuseppe Giametta (Predator PC 008) di 31 centesimi. Una lotta serratissima decisa alla seconda manche. Nessuno dei piloti coinvolti è riuscito, infatti, a migliorarsi.

Grande soddisfazione dunque per la Trapani Corse che ha piazzato due suoi piloti sui gradini più alti del podio. Girolamo Ingardia ha così rispettato le attese anche se la soddisfazione per il successo non è totale a causa di alcuni problemi avuti alla macchina, senza i quali il tempo sarebbe stato più basso: “La strada era più veloce e avrei potuto fare decisamente meglio – ammette il vincitore della gara ai nostri microfoni – ho corso con dei problemi all’anteriore, la macchina non ha risposto come volevamo nonostante qualche correzione in corso d’opera. Sono ovviamente contentissimo per il risultato ottenuto su un tracciato davvero fantastico. Voglio complimentarmi ancora una volta con l’organizzazione top, tra le migliori della Sicilia. Ce l’abbiamo fatta, abbiamo vinto, e alla fine è quello che conta”.

Più che sorridente il presidente della Trapani Corse, Nicolò Incammisa, che su Radical SR 4, è riuscito ancora una volta a salire sul podio: “Era difficile fare meglio di così, guardate il podio, in due insieme non fanno la mia età (sorride, ndr.) – esordisce ai nostri microfoni – Ho cambiato gomme nella seconda manche, dove ho ottenuto il tempo, nella terza speravo di fare meglio ma stranamente ho avvertito qualche problemino all’anteriore, ma alla fin dei conti non posso che ritenermi soddisfatto”.

Sale sul podio – come detto – anche Michele Poma dell’Armanno Corse, che per qualche istante ha pensato di chiudere al secondo posto ma il tempo ottenuto all’ultima manche è stato modificato per via di una penalizzazione: “Sono soddisfatto del risultato – dichiara ai nostri microfoni – Non pensavo di aver preso il birillo ma le gare sono così, sarà certamente per la prossima volta. Ho comunque ottenuto un ottimo risultato salendo sul podio. Devo ancora imparare da Incammisa, che non prende mai birilli (ride, ndr.)”.

 

Completano la Top 10 Giametta (Predator PC 008), Di Matteo (Gloria F8 EVO), Macaluso (Radical Prosport), Messina (Renault CLIO RS CUP), Cucchiara (Formula Arcobaleno), Caltagirone (Gloria B4) e Sollima (Peugeot 205 R.). Il pilota della Catania Corse, primo nella sua classe (E1ITALIA E11400), è riuscito ad entrare tra i primi dieci assoluti proprio all’ultimo respiro: “Sono felicissimo e tremo dall’emozione – ci confessa a caldo e visibilmente emozionato, uscendo dalla macchina Sollima – Venire a Sant’Angelo è sempre un immenso piacere, con un’organizzazione che dà sempre il massimo. Prima di partire mi sono detto “se oggi vinco, prometto di venire a correre a questo slalom anche a piedi”. E’ una gara davvero speciale, qualcosa di bello. Terzo giro? Sono stato caricato dalla famiglia e ho dato il massimo. Mi miglioro sempre all’ultimo tentativo. Sono davvero contento”.

Protagonista del 5° Autoslalom Città di Sant’Angelo Muxaro è stato anche Ivan Brusco. Il pilota della vicina San Biagio Platani, tra i più acclamati dal pubblico, ha chiuso all’undicesimo posto, ottenendo soprattutto il primo posto nel Gruppo A: “Il circuito è sempre fantastico – dichiara ai nostri microfoni Brusca – Mi sono divertito come un pazzo ed è quello che conta ma ho fatto anche un ottimo risultato. La prima manche l’ho dedicata ai tantissimi tifosi che ci hanno seguito, ho provato a dare spettacolo. Nelle altre due mi sono concentrato un po’ più sul tempo, avevo bisogno di riscattarmi dopo il ritiro al Rally dei Templi. Volevo dedicare un’ultima battuta, ancora una volta, al fantastico pubblico che non ha smesso di incitare ogni singolo pilota”.

Ritornando ai Gruppi vittoria per Ignazio Bonavires (Peugeot 106 R.) nel Gruppo N, Salvatore Giacalone (Peugeot 106 R.) nell’RS, Incammisa nell’E2SC, Dell’Utri (Fiat 126) nell’E2SH, Girolamo Ingardia nell’E2SS, Emanuele Campo (Fiat 126) nel P.S., Davide Giorgianni (Peugeot 106 R.) nell’S.S., Giuseppe Perniciaro (Citroen Saxo VTS) nell’RSPLUS, Giuseppe Messina (Renault Clio RS Cup) nell’E1ITALIA e Maurizio Russo (Fiat 500) nelle Bicilindriche. Primo nella classifica di Attività di Base Russello con la sua Peugeot 205 GTI; nelle storiche Ragusa (A112 Ab 70HP) ha preceduto Alletto (Volkswagen Golf GTI).  A portare a termine il 5° Autoslalom Città di Sant’Angelo Muxaro sono stati così 85 piloti su 91.

Attrazione speciale del 5° Autoslalom Città è stato anche Marco Stellino. Il pilota drift palermitano vice campione europeo 2012 della categoria ‘Street Legal’, apripista per l’occasione, ha fatto divertire il pubblico come solo lui sa fare: “Il circuito è davvero divertente, ho ovviamente avuto qualche problemino con i birilli ma me lo aspettavo. Ho una vettura che fa altro con delle dimensioni diverse. Fare drifting su strada per me ha un fascino particolare, è stato come tornare alle origini, di uno sport che nasceva in Giappone proprio così. Il pubblico è stato fantastico, mi ha dato la carica e quella marcia in più, ci siamo esaltati insieme. Ogni passaggio ho guidato sempre meglio. Futuro? Porterò proprio la macchina con cui ho guidato oggi al prossimo Campionato Europeo del 2020”.

Il 5° Autoslalom Città di Sant’Angelo Muxaro ha visto in prima linea la Muxaro Corse e il Team Paliké, con il patrocinio del Comune di Sant’Angelo Muxaro, che ha al timone Angelo Tirrito. Il giovane sindaco ha seguito da vicino lo svolgersi della manifestazione, non nascondendo l’entusiasmo: “La stagione estiva, come ormai consuetudine da cinque anni a questa parte vede andare in scena una bellissima manifestazione sportiva, lo Slalom Città di Sant’Angelo Muxaro, che anche quest’anno ha regalato al nostro Comune momenti di aggregazione, di sana competizione e dunque anche di crescita sociale – ha dichiarato il primo cittadino ai nostri microfoni – Un momento importante per il nostro Borgo che grazie a questo evento può godere di grande visibilità e promozione. L’Amministrazione comunale, nonostante le ristrettezze economiche, supporta sempre eventi come questo. I miei complimenti vanno, dunque, ai promotori della manifestazione, che hanno dimostrato grandi capacità organizzative”.

Top10 Classifica Assoluta

1) Girolamo Ingardia (Ghipard) 134,06 punti-secondi

2) Nicolò Incammisa (Radical SR 4) 139,36

3) Michele Poma (Radical SR 4) 139,49

4) Giuseppe Giametta (Predator PC 008) 139,80

5) Antonino Di Matteo (Gloria F8 EVO) 141,81

6) Alberto Macaluso (Radical Prosport) 143,14

7) Giuseppe Messina (Renault CLIO RS Cup) 145,67

8) Angelo Cucchiara (Formula Arcobaleno) 149,71

9) Pietro Danilo Caltagirone (Gloria B4) 150,07

10) Modesto Sollima (Peugeot 205 R.) 151,57

Per ulteriori informazioni sul 5° Slalom Città di Sant’Angelo Muxaro si possono consultare il sito internet ufficiale http://www.palike.it/slmuxaro.html e le pagine Facebook, al duplice indirizzo: www.facebook.com/nicola.palike e www.facebook.com/muxaro.corse.39

 (foto di Manuel Marino)

Share.

About Author

Comments are closed.