fbpx

Giuseppe Antoci: “L’Operazione Cesare dimostra che la mafia è radicata nei territori”

0

Questa mattina la DDA di Messina, guidata dal Procuratore Maurizio De Lucia, ha disposto 33 arresti per vari reati fra i quali associazione a delinquere di stampo mafioso, corsa clandestina di cavalli e spaccio di stupefacenti.

I Carabinieri del Comando Provinciale di Messina, dalle prime luci dell’alba e dopo un’importante attività d’indagine, hanno eseguito le ordinanze cautelari. 18 persone sono finite in carcere, 6 ai domiciliari, 9 sottoposte all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

“Grazie e complimenti al Procuratore Maurizio De Lucia, ai suoi Sostituti e ai Carabinieri del Comando Provinciale di Messina – così Giuseppe Antoci Presidente Onorario della Fondazione Caponnetto. L’operazione di oggi evidenzia in modo chiaro che il radicamento delle famiglie mafiose nel territorio è ancora forte e organizzato ed i collegamenti con le famiglie catanesi ancora vive e vegete. Con questa operazione – conclude Antoci – si dimostra la forte capacità dello Stato e la necessità di rafforzare gli uffici giudiziari di Messina per consentire la gestione e la prosecuzione della grande mole di lavoro sviluppata”.

Share.

About Author

Leave A Reply