fbpx

Festa di San Biagio a Comiso e in Sicilia

0

Festeggiamenti in onore di San Biagio, a Comiso. Le celebrazioni sono iniziate il 31 gennaio, con la celebrazione eucaristica delle 18, i Vespri e la recita del Rosario nella chiesa di San Biagio. Sabato 1 febbraio, invece, le sante messe sono in programma alle 9 e alle 18, preceduti, alle 17,30, dalla recita dei Vespri e del Rosario. Domenica 2 febbraio, alle 9 la celebrazione eucaristica mentre alle 17, si terrà la processione dalla chiesa Madre verso la chiesa di San Biagio. Alle 17,30 la recita dei Vespri e del Rosario e, quindi, alle 18 la seconda celebrazione eucaristica della giornata. La festa liturgica, invece, è in programma lunedì 3 febbraio. Nerlla vgiornata del 3 febbraio le messe si susseguirzanno per tutta la mattina (per un totale di cinque celebrazioni) e quattro celebrazioni sono in programma anche nel pomeriggio. Alle 11, è in programma la concelebrazione dei sacerdoti della città, presieduta dal vescovo, Carmelo Cuttitta. A conclusione della messa è prevista la benedizione della gola. San Biagio è venerato come protettore della gola in virtù di un miracolo che viene attribuito all’intercezione del santo vescovo di Sebaste. Il rito della benedizione della gola si ripete, con modalità diverse, in molte chiese dedicate a san Biagio. Il culto di san Biagio è molto diffuso nell’Italia meridionale e radicato fin dai tempi della chiesa bizantina in Sicilia. La benedizoione della gfola viene effettuata anche ad Acate ed a Vittoria, nella chiesa di San Biagio, che si trova laddove sorse il primo nulcoe abitativo della città.

Share.

About Author

Giornalista, laureata in Scienze Politiche, indirizzo storico-politico, collabora con il Giornale di Sicilia, agenzia Ansa, con la trasmissione Rai "UnoMattina - Storie Vere", con la rivista “Città Nuova”, il quotidiano on line Siciliainternazionale, il mensile “Agrisicilia”. Precedentemente, ha lavorato nelle emittenti televisive Telecittà Val d’Ippari, e20sicilia e Videouno, ha collaborato con il quotidiano on line “Il Giornale di Ragusa”, con il settimanale “Centonove”, con i quindicinali “Insieme” e “La Città”. Ha insegnato lingua italiana nella “Santa Maria Goretti Secondary School” di Tarxien (Malta). Nel 2009 ha ricevuto il “Premio giornalistico Angelo Campo”, assegnato dal Panathlon Club di Ragusa e dalla Provincia Regionale di Ragusa.

Comments are closed.