fbpx

Undici spettacoli per la nuova stagione Palchi DiVersi della Compagnia Godot di Ragusa

0

Una 15^ stagione scoppiettante, quella presentata stamani al Comune di Ragusa dalla Compagnia G.o.D.o.T. Undici appuntamenti tra nuove produzioni, attesi ritorni e spettacoli esterni, portati in scena in quella che è ormai la casa G.o.D.o.T., il Teatro Ideal, e al Teatro comunale M. Perracchio: il cartellone messo a punto da Vittorio Bonaccorso e da Federica Bisegna festeggia in grande un nuovo anno di Palchi DiVersi, con il patrocinio gratuito del Comune di Ragusa-Assessorato agli Spettacoli.

Stamattina, insieme all’assessore agli Spettacoli, Ciccio Barone e ai due direttori artistici, la presentazione ufficiale della stagione che, questa domenica 27 ottobre, alle ore 19.30, sarà illustrata al pubblico del Teatro Ideal, durante una divertente conferenza spettacolo.

La Compagnia G.o.D.o.T. è un vero orgoglio ragusano – esordisce l’assessore Barone – voglio fare un plauso al lavoro che i direttori artistici Bisegna e Bonaccorso e tutti i loro allievi svolgono e che ho avuto il piacere di apprezzare al Castello di Donnafugata con la rassegna “Palchi DiVersi Estate al Castello” che ha riscosso un grandissimo successo. Sono esempio di rara bravura, grande professionalità e profondo amore per l’attività che svolgono; per questo invito tutta la cittadinanza a seguire ogni spettacolo in cartellone”.

Uno sforzo non da poco, perfettamente rappresentato dall’immagine grafica di quest’anno, Sisifo che spinge il suo pesante masso: “Abbiamo scelto il mito di Sisifo come immagine per questa stagione – spiega Vittorio Bonaccorso – perché rappresenta non solo la fatica, ma anche la speranza, la perenne tendenza umana alla ripetitività delle azioni, unico obiettivo che l’uomo ha e che rende positivo affrontando quello che c’è da affrontare, solo così può trovare una pseudo felicità. Ci rappresenta assolutamente: se crediamo in una cosa, ci mettiamo ogni impegno affinché si realizzi. Non a caso quest’anno festeggiamo i 15 anni di Palchi DiVersi, i 12 anni della scuola di teatro e i 23 anni di Compagnia”.

Undici appuntamenti quindi per la stagione 2019-2020, a cui si aggiungono i consueti spettacoli di fine anno con gli allievi dei laboratori junior e senior. “Sarà una stagione molto ricca, incentrata in parte sulla metafora della perenne condizione umana di tensione tra la vita e la morte – commenta Federica Bisegna – Un tema peraltro centrale nel teatro dell’assurdo a cui siamo particolarmente legati e a cui dedichiamo il nostro primo impegno in cartellone, una nuova produzione che andrà in scena a dicembre. È “Il re muore” di Eugène Ionesco. Un’opera tragicomica consacrata al tema della morte contenuto nella vita stessa, che si lega a un’altra opera a noi molto cara, “Finale di partita” di Samuel Beckett”. (13-14-15 dicembre; Teatro Ideal)

Secondo tema della stagione è quello della finzione, la finzione non è inganno. A esso s’ispira la seconda nuova produzione Godot, Il teatrino delle meraviglie di Miguel de Cervantes, con la compartecipazione dell’Associazione Teatro Città di Catania, in programma al Teatro Marcello Perracchio e inserita nella stagione teatrale comunale. Lo spettacolo regalerà anche un omaggio a Gianni Rodari, in occasione del centenario dalla nascita, con un cenno a I vestiti nuovi dell’imperatore, un adattamento in musica a cura di Pietro Cavalieri (15-16 febbraio). Peraltro con Il teatrino delle meraviglie la Compagnia ragusana sarà ospite del cartellone 2020 del Piccolo Teatro della Città di Catania.

Infine ad aprile, sempre al Perracchio, la terza nuova produzione per questa stagione, che già dal titolo è tutto un programma, Sorpresa divertentissima, della quale, essendo una sorpresa, nulla si sa.

Palchi DiVersi ospita anche due appuntamenti esterni: La supercasalinga, lo spettacolo di e con Roberta Paolino che farà divertire grandi e piccini, prodotto dal Teatro Kopò di Roma (20-21-22 marzo; Teatro Ideal), e Le dive del silenzio di Vito Molinari con l’Associazione Teatro Città di Catania (9-10 maggio; Teatro Ideal).

Poi i grandi ritorni, riproposti tutti al Teatro Ideal. A novembre lo spettacolo tragicomico Il signor F. è morto in treno e altre storie di Maria Greco (15-16-17 novembre); a dicembre, per il sesto anno consecutivo, torna invece il recital Canto di Natale, il più commovente racconto di Charles Dickens, ormai entrato nella tradizione natalizia ragusana il cui ricavato andrà in beneficenza (25 dicembre). Infine a gennaio si ride con Il raccontafiabe, di Federica Bisegna tratto da Luigi Capuana – uno spettacolo per ragazzi che ha sempre entusiasmato tanto anche i grandi –, mentre si riflette e ci si commuove con Ziq è sulla spiaggia, opera di Lina Maria Ugolini, che ritorna in scena a fine mese (24-25-26 gennaio). Entrambi saranno proposti al Piccolo Teatro della Città di Catania.

Infine riconfermati lo stage, quest’anno con l’attore Roberto Nobile (aprile) e gli spettacoli finali dei Lab Senior e Lab Junior (maggio-giugno).

Siamo elettrizzati per tutti gli impegni che ci attendono – concludono Bonaccorso e Bisegna – e orgogliosi dei successi che la nostra Compagnia continua a riscuotere, da ultimo la nomination al Milano OFF Fringe Festival 19, con la possibilità di vincere il primo premio, cioè l’opportunità di esibirsi all’Avignon Le Off, uno dei festival teatrali più prestigiosi al mondo”.

Appuntamento dunque per domenica 27 ottobre, alle ore 19.30, al Teatro Ideal, per una speciale conferenza spettacolo, a ingresso gratuito, tra sketch, musica, recitazione, una sfilata della nuova collezione dei negozi Beddamatri di Ragusa e Narciso di Scicli e un aperitivo di accompagnamento. Saranno presenti anche il maestro Pietro Cavalieri e Andrea Iozzia che presenterà il suo cd Block-Notes.

Per informazioni: 3393234452 – 3384920769 info@compagniagodot.it – www.compagniagodot.it – pagina facebook.

 

Share.

About Author

Giornalista, laureata in Scienze Politiche, indirizzo storico-politico, collabora con il Giornale di Sicilia, agenzia Ansa, con la trasmissione Rai "UnoMattina - Storie Vere", con la rivista “Città Nuova”, il quotidiano on line Siciliainternazionale, il mensile “Agrisicilia”. Precedentemente, ha lavorato nelle emittenti televisive Telecittà Val d’Ippari, e20sicilia e Videouno, ha collaborato con il quotidiano on line “Il Giornale di Ragusa”, con il settimanale “Centonove”, con i quindicinali “Insieme” e “La Città”. Ha insegnato lingua italiana nella “Santa Maria Goretti Secondary School” di Tarxien (Malta). Nel 2009 ha ricevuto il “Premio giornalistico Angelo Campo”, assegnato dal Panathlon Club di Ragusa e dalla Provincia Regionale di Ragusa.

Comments are closed.