Fabrizio Licitra: “Nasce l’associazione “Vittime Aste e Prezzo Vile”

0
Nasce a Vittoria l’associazione “Vittime Aste e Prezzo Vile”. Già avviata la fase di lancio, la costituzione ufficiale avverrà da qui a breve. L’obiettivo è affrontare le tematiche legate al problema delle aste giudiziarie, un tema di grande attualità. Intervista con il presidente Fabrizio Licitra.
Fabrizio Licitra, come nasce la vostra associazione? Quali obiettivi si prefigge?
L’idea dell’associazione nasce dopo che un mio post, scritto una sera in modo provocatorio, riceve una moltitudine di consensi. Quel post  è riuscito ad essere il grimaldello per aprire i cuori dei vittoriesi In poco tempo tanti professionisti mi hanno contattato mettendo a disposizione le loro competenze per cercare di creare qualcosa che potesse essere di aiuto concreto per quella miriade di persone che vivono sull’orlo del baratro. I numeri sono esorbitanti: 1800 beni, tra case e aziende all’asta. Ma vedi, se ti fermi a riflettere, quei numeri crudi in sé non rappresentano la verità tragedia, bisogna denunciare che quei numeri sono persone, dalle 5000 alle 8000 unità che nel giro di poco tempo si ritroverà senza un tetto!
Da qui nasce un gravissimo problema sociale. Il nostro obiettivo principale è venire in soccorso in quelle che sono le prime emergenze. Nel caso Trigona per esempio, oltre alla disposizione dell’amministrazione comunale di assegnare loro un alloggio, una gara di solidarietà è partita da parte di tante persone per garantire generi di prima necessità sia alimentare che di igiene personale.
Ma oltre al primo intervento l’associazione vuole essere uno sportello legale, informativo, solidale per tutti coloro che rischiano di entrare in un tunnel dal quale non sanno come uscirne fuori. Vuoi per disinformazione, vuoi per difficoltà economiche.
Da chi sarà costituita l’associazione? Chi sono i fondatori?
L’associazione è costituita dai soci fondatori: Fabrizio Licitra, Maurizio Ciaculli, Pinuccia Ciciulla, Monica Musumarra, Davide Ravalli, Luca Genovese, Gianni Polizzi, Massimo Licitra, Giuseppe Nicosia, Gianna Scrofani.
Vorrei sottolineare che tra i soci c’è chi non ha beni all’asta, questo a  riprova che esiste una coscienza sociale profonda in molti cittadini vittoriesi. Tutti insieme
cercheremo di mettere in atto ogni tipo di iniziative sportive, culturali, sociali, nelle scuole, nelle piazze, nei principali eventi cittadini e non per promuovere l’associazione e contribuire a divulgare quanta più informazione possibile.
Quali saranno i primi passi?
Avvieremo un’interlocuzione con la classe politica subito dopo le elezioni. E’ nostra intenzione rivolgerci a tutti, ci sono proposte di leggi cadute nel dimenticatoio (la riforma del 164 bis per esempio). È chiaro che nella massima trasparenza e onestà intellettuale si riconosceranno i meriti di chi, oltre a promettere con le parole, farà seguire fatti concreti e risolutivi.
Share.

About Author

Giornalista, laureata in Scienze Politiche, indirizzo storico-politico, collabora con il Giornale di Sicilia, agenzia Ansa, con la trasmissione Rai "UnoMattina - Storie Vere", con la rivista “Città Nuova”, il quotidiano on line Siciliainternazionale, il mensile “Agrisicilia”. Precedentemente, ha lavorato nelle emittenti televisive Telecittà Val d’Ippari, e20sicilia e Videouno, ha collaborato con il quotidiano on line “Il Giornale di Ragusa”, con il settimanale “Centonove”, con i quindicinali “Insieme” e “La Città”. Ha insegnato lingua italiana nella “Santa Maria Goretti Secondary School” di Tarxien (Malta). Nel 2009 ha ricevuto il “Premio giornalistico Angelo Campo”, assegnato dal Panathlon Club di Ragusa e dalla Provincia Regionale di Ragusa.

Comments are closed.