“Educazione alla pace e all’intercultura”: incontro con Roberto Mazzini a Comiso

0

Prosegue giovedì 15 febbraio alle ore 15.30 il prestigioso corso di alta formazione “Educazione alla pace e all’intercultura: metodi e tecniche”. L’iniziativa, promossa dalla Cattedra “Dialogo tra le culture” di Ragusa e il Centro interdisciplinare di Scienze per la pace dell’Università di Pisa, si svolgerà presso il Centro Pastorale Francescano per il dialogo e la pace di Comiso. Formatore dei due pomeriggi di giovedì e venerdì sarà il dott. Roberto Mazzini.

Durante il laboratorio i partecipanti verranno condotti a sperimentare varie tecniche del Teatro dell’Oppresso, in particolare giochi ed esercizi, Teatro-Immagine e Teatro-Forum, strumenti utili per lavorare in modo maieutico e attivo sui conflitti. A conclusione si rifletterà sui possibili usi delle tecniche vissute e su alcuni concetti chiave del metodo.

Roberto Mazzini, psicologo, conduce corsi di formazione, stage, spettacoli di Teatro-Forum, progetti, dal 1989 come associazione e poi cooperativa Giolli, di cui è uno dei fondatori, supervisore e trainer. Ha lavorato in svariati settori, con vari gruppi di persone in Italia e all’estero, su varie tematiche, spaziando dalla formazione al ruolo sanitario, a laboratori con detenuti, dal tema della violenza di genere all’intercultura, da corsi con pazienti psichiatrici a stage sul conflitto e l’Educazione alla Pace, coordinando progetti europei come Fratt (contro il razzismo) e Fotel (contro la dispersione scolastica).

Il corso si concluderà con i laboratori dedicati ad alcune tecniche di contrasto del fenomeno del bullismo, e al ruolo del formatore e ai suoi stili educativi.

Questi gli incontri finali:

Giovedì 22 e venerdì 23 febbraio 2018, ore 15.30-19.30: Strategie contro il bullismo. L’autobiografia educativa. Formatore: Andrea Valdambrini

Rimarranno aperte per tutta la durata del corso le iscrizioni a singoli moduli, fino al raggiungimento nel numero massimo (30 partecipanti).

Nota per gli insegnanti:

Il corso è inserito nella piattaforma sofia.istruzione.it ed è pertanto riconosciuto dal MIUR valido per la formazione obbligatoria del personale della scuola ai sensi della Legge 107/2015, art 1.  c. 124.

È possibile usufruire del bonus di 500 euro della carta del docente (informazioni più approfondite su https://cartadeldocente.istruzione.it/) per tutte le finalità previste dall’art.1, comma 121, Legge 107/2015 ed in particolare per iniziative coerenti con le attività individuate nell’ambito del piano triennale dell’offerta formativa delle scuole e del Piano nazionale di formazione, di cui articolo 1, comma 124, della legge n. 107 del 2015.

Share.

About Author

Comments are closed.