“Notte nazionale del Liceo classico”: studenti protagonisti a Ragusa, Vittoria, Comiso

0

“Notte nazionale del Liceo classico” in provincia di Ragusa. L’iniziativa del Liceo “Gullo e Pennisi” ha coinvolto 400 scuole in tutta Italia, moltissimi nel meridione e soprattutto in Sicilia. I licei resteranno aperti dalle 18 alle 24 per presentare la proposta culturale di una scuola che rappresenta un “unicum” per la formazione umana e culturale delle giovani generazioni e per tramandare la grande cultura classica – umanistica dell’Occidente e la sua storia. Esso presneta il liceo e la sua proposta culturale come parte essenziale ed insostituibile del sistema formativo nazionale.

Il liceo classico “Umberto I” di Ragusa ha dedicato all’Odissea, poema di Omero sui viaggi di Ulisse, la notte nazionale del 12 gennaio. Sullo sfondo il tema del “viaggio” e del mare”, ma anche i “viaggi contemporanei”. Al Liceo Umberto I saranno ospiti anche alcuni giovani migranti richiedenti asilo, che hanno vissuto la moderna odissea dekl “viaggio” sui barconi della speranza. Sono loro i moderni “Ulisse”, il cui viaggio è carico di mille incognite.
Nel liceo classico Carducci di Comiso ci saranno rappresentazioni teatrali, letture animate, concerti, performance, mostre fotografiche e di arti visive, degustazioni ispirate al mondo antico, conferenze, dibattiti, incontri con gli autori.
A Vittoria, appuntamento all’ex liceo Cannzzaro (oggi intitolato a Mazzini) con incontri, degustazioni, performances e attività culturali, presentazioni di libri. Nelle varie location e nella palestra ci saranno anche alcune drammatizzazioni: “La congiura di Catilina” e “Ritorno al passato” e “E se Kant fosse un tronista?” e letture su “Medea”. Protagonista anche lo sport, in modo divertente, con una partita di pallavolo denominata “Greci VS Romani”.

Share.

About Author

Comments are closed.