Turismo, ponte dell’Immacolata nel Parco dei Monti Sicani

0

Ponte dell’Immacolata nel parco dei Monti Sicani. L’8, 9 e 10 dicembre, tre giorni di trekking nella quinta area naturale protetta della Sicilia, istituito Parco Regionale dal 19 dicembre del 2014. Il patrimonio storico-culturale ed eno-gastronomico del Parco dei Monti Sicani è notevole, considerati i dodici comuni che ne fanno parte, la cui biodiversità diventa una vera e propria ricchezza, che può essere valorizzata attraverso una integrazione delle particolarità di ognuno di essi. Il compito dell’istituzione Parco è quello di creare una sinergia tra loro che possa produrre uno sviluppo sostenibile del territorio, rilanciando l’agricoltura e il turismo. Nell’itinerario sono previsti: l’escursione e visita guidata a Caltabellotta, città piena di storia, l’alloggio nei pressi di Burgio, escursioni dentro il Parco dei Monti Sicani e l’ultimo giorno la visita al Teatro di Andromeda a Santo Stefano Quisquina.

Ritrovo: venerdì 08 Dicembre alle ore 07:30 SS 514 al Rifornimento Lukoil Contrada Coffa. Oppure alle ore 10:30 all’ingresso di Caltabellotta, (provenendo da Agrigento dalla SS 115 uscita al bivio Sant’Anna) di fronte il rifornimento, zona bassa del paese che si chiama Canale.
Fine escursione: domenica ore 17:00 Santo Stefano Quisquina. Pranzo: a sacco.

Guida: Salvatore Marletta – salvatoremarletta@ciaotrekking.com – 3334987946; Salvatore Nicosia – snicosiaa@ciaotrekking.com – 333/7447419.

PROGRAMMA

8 dicembre 2017 – Ritrovo alle ore 10:30 all’ingresso di Caltabellotta provenendo dal bivio Sant’Anna di fronte il rifornimento, zona bassa del paese che si chiama Canale.
L’escursione incomincia percorrendo dei vicoli caratteristici del paese, dopo circa trecento metri si raggiunge una trazzera che percorre dietro il pizzo di Caltabellotta, da dove si osserva la vallata della Verdura, panorama che va dalla montagna fino a Giuliana. Finito questo tratto di trazzera saliremo per un sentiero in salita che ci porta nella parte alta e da li raggiungeremo l’area della chiesa di San Pellegrino, patrono di Caltabellotta. Inutile dire che il paesaggio che vedremo è notevole, si prosegue per la chiesa di San Cono e Lu Pirtusu, (suggestiva apertura naturale nella roccia che collega, nella parte più alta, i versanti nord e sud di Caltabellotta) concludendo alla chiesa madre di Caltabellotta di origine normanna. Percorso ad anello, naturalistico e urbano, complessivamente circa 9 km.
09 Dicembre 2017 – Il trekking nella Valle del Sosio lungo circa 15 km sarà un trekking indimenticabile che percorre un grande anello escursionistico, con sentieri segnalati e collegati tra di loro. All’interno del bosco è possibile ammirare strapiombi mozzafiato, querce secolari, fiumi, laghi e sorgenti naturali in una natura incontaminata.

9 dicembre 2017 – In mattinata escursione per un sentiero di notevole bellezza naturalistica all’interno del Parco. Percorso ad anello, 3 ore circa.
Nel primo pomeriggio ci trasferiamo nei pressi di Santo Stefano Quisquina per visitare il Teatro di Andromeda di Lorenzo Reina, scultore-pastore, un suo sogno che si realizza: un teatro costruito pietra dopo pietra da un uomo straordinario, in un luogo ricco di suggestioni e bellezza che sarà la conclusione del nostro weekend.

 
Share.

About Author

Comments are closed.