Gesualdo Bufalino e la tradizione dell’elzeviro: convegno a Comiso

0

“Gesualdo Bufalino e la tradizione dell’elzeviro nella tradizione della letteratura italiana”. Dal 9 al 10 novembre 2017, nell’auditorium del Tetro Naselli, a Comiso, si svolgerà il convegno organizzato dalla Fondazione Gesualdo Bufalino, con il sostegno del Comune di Comiso.
Il convegno proporrà un’approfondita indagine su Gesualdo Bufalino e la tradizione dell’elzeviro nella letteratura italiana del ‘900 avvalendosi del contributo di importanti studiosi italiani.

PROGRAMMA
La prima seduta inizia giovedì 9 novembre 2017, alle ore 16.00, con i saluti istituzionali del sindaco  di Comiso, Filippo Spataro, del prorettore dell’Università di Catania,  Giancarlo Magnano San Lio, del presidente della Fondazione Gesualdo Bufalino, Renato Meli.
Dopo un’introduzione del direttore scientifico della Fondazione Bufalino, Nunzio Zago, seguiranno gli interventi in programma:
Massimo Onofri (Università di Sassari): “Della scrittura mista e d’invenzione: ipotesi sull’elzeviro”; Andrea Manganaro (Università di Catania): “Note di critica letteraria: Benedetto Croce e il Giornale d’Italia”; Massimo Schilirò (Università di Catania): “La stanza del viaggiatore. L’elzeviro odeporico di Cecchi, Cardarelli, Baldini”.

Dopo il dibattito, seguirà la proiezione in anteprima del cortometraggio di Rossella Grasso ispirato al “Dizionario dei personaggi di romanzo: da Don Chisciotte all’Innominabile” di Gesualdo Bufalino.
Il convegno riprende venerdì 10 novembre, alle ore 9.30, presso il Teatro Naselli. Gli interventi della seconda giornata si confronteranno su Gesualdo Bufalino, scrittore di elzeviri.
Presiede la seduta Marina Paino (Università di Catania, direttrice del Dipartimento di Scienze Umanistiche).
Gli interventi in programma:
Gino Ruozzi (Università di Bologna): “Il moralista imperfetto”; Francesca Caputo (Università di Milano Bicocca): “L’affabulazione elzeviristica di Gesualdo Bufalino: sondaggi su lingua e stile”; Raffaello Palumbo Mosca (Redattore di Nuovi Argomenti): “Un forte pensiero di religione umana: Cere perse e la pietas”; Nunzio Zago (Università di Catania): “La luce e il lutto e l’elzevirismo bufaliniano”.
Dopo la pausa pranzo, si riprende alle ore 16.00, presso l’Auditorium, con gli interventi di:
Giuseppe Traina (Università di Catania): “Il libertinismo malpensante di Arrigo Cajumi”; Marina Paino (Università di Catania): “Su alcuni elzeviri di Italo Calvino”; Emanuele Cutinelli Rendina (Università di Strasburgo): “Tra etica ed estetica: Rosario Assunto elzevirista”; Giancarlo Alfano (Università di Napoli Federico II): “Manganelli giornalista: una poetica in forma di recensioni”. Presiede Gino Ruozzi (Università di Bologna, presidente dell’Associazione degli Italianisti).

Share.

About Author

Comments are closed.