Taranta Sicily Fest: la festa della danza alla cava di San Bartolomeo

0

La Sicilia e la Puglia uniti in musica nella lunga notte del Taranta Sicily Fest. Ieri sera a Scicli, in provincia di Ragusa, in migliaia a ballare sotto il cielo stellato e raccolti all’interno della suggestiva cava di San Bartolomeo, seguendo i ritmi mediterranei del gruppo siciliano dei Lautari e la pizzica e la taranta del gruppo salentino Ariacorte. La notte della Taranta di Scicli è tornata per il suo settimo appuntamento e ha fatto registrare il sold out. Un pubblico giovane ma anche composto da tante famiglie e turisti, arrivato da buona parte dell’isola per partecipare alla festa che contemporaneamente unisce musica e danza. L’iniziativa è promossa dall’associazione Barocco Eventi guidata da Peppe Stimolo, Federica Schembri, Vincenzo Puccia e Giovanni Sudano. Una grande occasione per richiamare un grande pubblico in città già molte ore prima del festival, con l’opportunità di poter visitare i siti culturali comunali, tra cui il commissariato-set di Montalbano, ma anche per perdersi piacevolmente tra le vie barocche degustando i piatti dei ristoranti più buoni o arancini e focacce tipiche dello street food sciclitano. La serata, presentata da Giovanni Giannone, ha visto in apertura l’esibizione dei Lautari con il chiaro richiamo alla musica siciliana di un tempo, con brani presi dalla tradizione. Poi i ritmi si sono fatti più veloci con le prime pizzichi e delle tarantelle. A metà serata il passaggio di testimone con gli Ariacorte che dal Salento hanno riservato al pubblico del Taranta Sicily Fest una straordinaria energia insieme alla ballerina Ilaria Specchia, che nel pomeriggio ha curato un partecipatissimo stage di pizzica e taranta. Suggestiva come sempre la location, con alle spalle la chiesa barocca di San Bartolomeo, con i colli che sovrastano dall’alto e con eccezionali effetti scenici e di luci curati dal team di Promoservice guidato da Peppe Stornello. L’evento ha avuto il patrocinio del Comune di Scicli e il supporto economico di vari sponsor privati. L’iniziativa si è svolta nel completo rispetto della normativa vigente nel campo della sicurezza, grazie anche al supporto delle forze dell’ordine, Polizia, Carabinieri, Vigili del Fuoco e Polizia Municipale. E visto il successo riconfermato anche ieri sera, gli organizzatori hanno già dato appuntamento al prossimo anno.

(foto di Salvo Pluchino)

Share.

About Author

Comments are closed.